Connect with us

Abruzzo

Pescara | Lite per spaccio, ucciso giovane: fermati due minorenni figli di un avvocato e un carabiniere

 ‣ adn24 pescara | lite per spaccio, ucciso giovane: fermati due minorenni figli di un avvocato e un carabiniere

I presunti autori dell’omicidio di un 17enne, trovato senza vita ieri sera tra le sterpaglie del parco Baden Powell nel centro di Pescara, sono stati arrestati.

Secondo le informazioni emerse finora, si tratta di due minori: uno è figlio di un avvocato, mentre l’altro è figlio del maresciallo comandante di una stazione locale in un Comune della provincia di Pescara.

Dopo il crimine, i due sarebbero andati a fare il bagno al mare, dove presumibilmente si sarebbero sbarazzati dell’arma del delitto, probabilmente un coltello da sub considerando le ferite rilevate sulla vittima. Il corpo del ragazzo è stato trovato abbandonato tra le sterpaglie solo tarda serata, evidenziando la natura drammatica e cruenta del delitto.

Gli investigatori stanno trattando il caso con estrema delicatezza, evidenziando che il delitto sembra essere avvenuto in relazione al traffico di droga in una zona centrale della città. Attualmente, i sommozzatori dei Vigili del Fuoco sono impegnati nel tentativo di recuperare l’arma del delitto.

Le indagini sono ancora in corso sotto la guida della squadra Mobile della Questura di Pescara. Sul luogo del ritrovamento, ieri sera, sono intervenuti anche gli agenti della squadra Volante, la polizia scientifica, il servizio medico di emergenza 118, il procuratore capo Giuseppe Bellelli e il medico legale Cristian D’Ovidio.

LE PIU' LETTE

Riproduzione Riservata - Copyright © Gruppo ADN Italia srl - P.Iva 02265930798 - redazione@adn24.it