Connect with us

Cronaca

Biella | Arrestato il marito dell’influencer in fin di vita per una ferita al petto.

 ‣ adn24 biella | arrestato il marito dell'influencer in fin di vita per una ferita al petto.

La versione dell’incidente domestico non convince gli inquirenti della procura di Biella. Jonathan Maldonado, marito di Soukaina El Basri, è stato arrestato con l’accusa di tentato omicidio dopo un lungo interrogatorio presso la Questura di Biella. Soukaina, una giovane influencer, è finita in rianimazione a Novara con una profonda ferita al petto.

Soukaina El Basri, 30 anni e mamma di due bambine, è conosciuta sui social come Siu, con 80mila follower su Instagram. Sul suo profilo, condivide fotografie e consigli su abiti e prodotti cosmetici. Il marito lavora in una azienda di caffè a Gattinara, nel Vercellese. L’ultimo post su Facebook, datato 6 maggio, il giorno del suo compleanno, riflette la sua personalità gioiosa: “Quando arriva il giorno del mio compleanno mi sento bambina, anche se, in fondo, mi ci sono sempre sentita. E buon compleanno a me. Me lo dico anche io che tante volte, in passato, mi sono dimenticata di farmi gli auguri. Nel tempo ho realizzato che era così importante farlo. Giuro.”

L’incidente è avvenuto nel pomeriggio di giovedì. Soukaina è arrivata al pronto soccorso dell’ospedale degli Infermi di Ponderano (Biella) con un forte dolore al petto e una profonda ferita. Il marito avrebbe riferito ai medici che la donna era caduta in casa. Poco dopo, Soukaina è collassata a causa di un’emorragia interna ed è stata trasferita d’urgenza a Novara, dove ora si trova in rianimazione.

“La ragazza è in coma farmacologico in prognosi riservata,” ha dichiarato la procuratrice di Biella, Teresa Angela Camelio. Le indagini sono state avviate a 360 gradi, coinvolgendo anche i familiari della vittima. Dai racconti è emerso che la coppia attraversava un periodo burrascoso, e ci potrebbe essere stata una denuncia di Soukaina contro il marito qualche mese fa.

La loro abitazione nel rione Chiavazza a Biella è stata posta sotto sequestro. Durante il sopralluogo, è stato trovato molto disordine, ma non una situazione che suggerisca una colluttazione. “L’ipotesi di una caduta accidentale o di un gesto anticonservativo non sono verosimili con quanto abbiamo raccolto,” ha spiegato Camelio. È stata confermata la presenza di un foro all’altezza del petto della donna, e un consulente tecnico è stato incaricato di verificare la compatibilità della ferita con un’arma bianca.

Advertisement

LE PIU' LETTE

Riproduzione Riservata - Copyright © Gruppo ADN Italia srl - P.Iva 02265930798 - redazione@adn24.it