Connect with us

Campania

Napoli | Ladro precipita da 20 metri e muore: presi i presunti complici

Due pluripregiudicati napoletani sono stati posti agli arresti domiciliari con un’ordinanza di custodia cautelare, sospettati di aver commesso un tentato furto con scasso in un appartamento del Parco “Le Fontane” in via Petrarelle a Caserta lo scorso autunno. Il loro terzo complice, un 35enne di Marano di Napoli, è deceduto precipitando dal quarto piano dello stabile nel tentativo di fuga.

L’episodio e la sua tragica conclusione risalgono a ottobre 2023. I tre uomini sono penetrati nel Parco “Le Fontane”, con uno di loro che faceva da guardia all’interno delle scale mentre gli altri due hanno forzato la porta di un appartamento. Utilizzando una smerigliatrice, hanno aperto la cassaforte della camera da letto e rubato gioielli e denaro, poi collocati in un borsone. Sorpresi dalla proprietaria dell’abitazione, i ladri hanno tentato la fuga, ma uno è precipitato mentre cercava di scavalcare la ringhiera del balcone.

Le indagini, condotte dalla Squadra Mobile della Questura di Caserta su incarico della Procura di Santa Maria Capua Vetere, hanno portato rapidamente all’identificazione dei due indagati fuggitivi, grazie all’esame di testimonianze, video sorveglianza, e dati telefonici e telematici. Entrambi originari di Napoli, quartiere Pianura, hanno un lungo elenco di precedenti penali per reati contro il patrimonio e la persona. È emerso che i sospettati avevano ottenuto l’accesso al complesso e all’appartamento tramite duplicati illeciti delle chiavi d’ingresso.

Advertisement

LE PIU' LETTE

Riproduzione Riservata - Copyright © Gruppo ADN Italia srl - P.Iva 02265930798 - redazione@adn24.it