Connect with us

Cronaca

San Berillo (CT) | Droga nascosta in un passeggino e nelle fessure dei muri

 ‣ adn24 san berillo (ct) | droga nascosta in un passeggino e nelle fessure dei muri

Prosegue l’attività di prevenzione e repressione dello spaccio di droga nel rione San Berillo da parte della polizia. L’operazione ha comportato la chiusura preventiva di via Pistone, via Buda e via delle Finanze, con l’intera area circoscritta per consentire agli agenti di perlustrare i punti di maggiore aggregazione alla ricerca di sostanze stupefacenti. I poliziotti hanno rinvenuto bustine di marijuana, hashish e cocaina nascoste in vari punti del quartiere. In particolare, la droga è stata trovata all’interno di un passeggino che, dato il contesto inadatto ai bambini, ha subito attirato l’attenzione di un agente. La perquisizione ha rivelato due involucri contenenti marijuana, rispettivamente di 20,8 grammi e 7,3 grammi, nascosti nel sedile del passeggino. Grazie al fiuto del cane poliziotto “Maui”, sono stati scoperti un panetto di hashish di 74,50 grammi, due bilancini di precisione e un involucro di plastica contenente 8,5 grammi di marijuana, nascosti negli anfratti e nelle fessure dei muri degli edifici.

Durante il servizio, gli agenti sono stati insospettiti da un abito classico da uomo, incellofanato e appeso con una gruccia allo sterzo di uno scooter nuovo, situato a una certa distanza. L’abito ha spinto i poliziotti a indagare ulteriormente con l’aiuto del cane poliziotto, che ha trovato diversi involucri di marijuana, per un totale di 6,9 grammi, nascosti nel parafango della ruota posteriore dello scooter. Il veicolo non è risultato rubato e sono in corso accertamenti sul proprietario, residente nella zona. Tutta la droga è stata sequestrata.

Questa operazione segue un precedente controllo effettuato con l’aiuto del consorzio per la raccolta dei rifiuti, durante il quale sono state rimosse alcune tende da campeggio posizionate sulla pubblica via nel quartiere. Inoltre, tre equipaggi del reparto prevenzione crimine della Sicilia orientale hanno istituito posti di controllo in via Sturzo, via Maddem angolo via Ventimiglia, e in via VI Aprile, anche dal lato di via Tezzano, per garantire l’osservanza delle norme di circolazione stradale e prevenire reati predatori come furti di auto, rapine e scippi. Complessivamente, sono state fermate 96 persone, di cui 25 straniere, monitorati 48 veicoli ed elevate due contravvenzioni al codice della strada, una per omessa revisione e una per guida in corsia riservata ai mezzi pubblici.

Advertisement

LE PIU' LETTE

Riproduzione Riservata - Copyright © Gruppo ADN Italia srl - P.Iva 02265930798 - redazione@adn24.it