Connect with us

Calabria

Crotone | Processo Stige: confermate 32 condanne

 ‣ adn24 crotone | processo stige: confermate 32 condanne

Il sostituto procuratore generale, Vincenzo Senatore, ha richiesto la conferma della condanna per 32 imputati, un nuovo processo di secondo grado presso la Corte d’Appello di Catanzaro per altre 26 persone e la rideterminazione di due pene.

Questo è il riassunto della requisitoria presentata alla Suprema Corte nell’ultimo atto del processo abbreviato derivato dall’inchiesta Stige della Dda di Catanzaro contro la cosca Farao-Marincola di Cirò. Ieri in Cassazione sono iniziate le discussioni, che proseguiranno fino ai primi di giugno quando è attesa la sentenza della Corte.

L’operazione Stige, avviata il 9 gennaio 2018 con 169 arresti eseguiti dai carabinieri, avrebbe permesso alla Procura antimafia di Catanzaro di smantellare una “holding criminale” che per anni avrebbe controllato interi settori dell’economia locale e influenzato l’attività amministrativa dei Comuni del Cirotano.

La ‘ndrina dei Farao-Marincola sarebbe riuscita a dominare il mercato dell’import-export di prodotti alimentari e vitivinicoli, di semilavorati e preparati per pizza venduti in Germania, oltre a ottenere appalti per il taglio e la commercializzazione della legna nell’altopiano silano, affidando gli interventi boschivi all’impresa “Fratelli Spadafora srl” di San Giovanni in Fiore, utilizzando minacce e la complicità di funzionari comunali.

Advertisement

LE PIU' LETTE

Riproduzione Riservata - Copyright © Gruppo ADN Italia srl - P.Iva 02265930798 - redazione@adn24.it