Connect with us

Calabria

Cosenza | Morto nel carcere di Parma Ettore Lanzino: capo, fino alla cattura, della ‘ndrangheta Bruzia

 ‣ adn24 cosenza | morto nel carcere di parma ettore lanzino: capo, fino alla cattura, della 'ndrangheta bruzia

Ettore Lanzino, 69 anni, è deceduto nel carcere di Parma dove era stato detenuto dal 2012 con il regime di 41 bis. Lanzino è stato associato alla storia delle cosche bruzie per averne guidato la leadership fino al suo arresto avvenuto nel 2012 in un appartamento di Rende. Condannato all’ergastolo con sentenza definitiva per gli omicidi di Francesco Bruni, Vittorio Marchio e Marcello Calvano, e a trent’anni per l’uccisione di Enzo Pelazza, Lanzino ha cresciuto la sua figura sotto l’influenza del potente capobastone Franco Pino, che successivamente divenne collaboratore di giustizia nel 1995. Nell’ultima grande operazione condotta dalla Dda di Catanzaro denominata “Reset”, nonostante fosse detenuto da anni, il padrino era ancora considerato uno dei principali esponenti delle cosche cosentine e un punto di riferimento per le nuove generazioni di picciotti.

Riproduzione Riservata - Copyright © 2023 ADN24.it - Redazione@adn24.it - P.Iva 08951340960