Connect with us

Tecnologia

Usa | Il governo fa causa ad Apple: monopolio illegale sugli smartphone

 ‣ adn24 usa | il governo fa causa ad apple: monopolio illegale sugli smartphone

Apple è nel mirino degli Stati Uniti. Il Dipartimento di Giustizia insieme a sedici procuratori generali statali hanno avviato una causa antitrust contro il gigante di Cupertino, sostenendo che la società abbia instaurato un monopolio nel mercato della telefonia, danneggiando consumatori, sviluppatori e aziende concorrenti. Secondo gli accusatori, l’ecosistema di Apple, che include prodotti come l’Apple Watch e Apple Pay, è responsabile di questo monopolio.

Secondo l’accusa, Apple avrebbe sfruttato il suo dominio nel settore degli smartphone per limitare la concorrenza e le scelte disponibili per i consumatori. Il ministro della Giustizia Merrick Garland afferma: “I consumatori non dovrebbero subire aumenti di prezzo a causa di comportamenti anticoncorrenziali delle società”.

La denuncia, presentata in un tribunale federale del New Jersey, afferma che Apple ha utilizzato l’ambiente chiuso dell’iPhone per impedire ai concorrenti di offrire servizi innovativi come i portafogli digitali e i giochi, limitando la funzionalità dei prodotti hardware concorrenti. Inoltre, si sostiene che Apple renda difficile agli utenti passare a dispositivi con sistemi operativi diversi da quello di Apple, come gli smartphone Android.

La causa prende di mira la strategia del “giardino recintato” di Apple, che ha costruito un ambiente integrato per i suoi prodotti hardware e software. Questa strategia ha contribuito a rendere Apple una delle aziende più redditizie al mondo. Tuttavia, Apple sostiene che la causa sia sbagliata e potrebbe compromettere la sua capacità di innovare, oltre a rappresentare un pericoloso precedente che concede al governo un eccessivo controllo sulla progettazione tecnologica.

Intanto, Apple ha annunciato che si adeguerà al Digital Markets Act (DMA), il regolamento europeo sui mercati digitali, consentendo agli sviluppatori di distribuire le proprie applicazioni al di fuori dell’App Store. Questo segna un cambiamento significativo nella politica di Apple, che potrebbe avere ripercussioni sul modo in cui gli utenti utilizzano i loro dispositivi iOS.

Advertisement

LE PIU' LETTE

Riproduzione Riservata - Copyright © Gruppo ADN Italia srl - P.Iva 02265930798 - redazione@adn24.it