Connect with us

Cronaca

Messina | Frode finanziamenti europei: denunciato amministratore e sequestrati beni per 200.000 €

 ‣ adn24 messina | frode finanziamenti europei: denunciato amministratore e sequestrati beni per 200.000 €

I Finanzieri del Comando Provinciale di Messina hanno segnalato un individuo per indebite percezioni di finanziamenti comunitari nell’ambito della politica agricola comune. In seguito a un’indagine coordinata dalla Procura Europea di Palermo – E.P.P.O., è stato eseguito un decreto di sequestro preventivo per un valore di circa 200 mila euro.

I finanziamenti della Politica Agricola Comune, interamente coperti dall’Unione Europea, sono essenziali per sostenere il settore agricolo, migliorando il benessere economico degli operatori del settore e promuovendo la crescita produttiva e l’efficienza aziendale.

Tuttavia, per accedere a tali finanziamenti, gli imprenditori agricoli devono dimostrare di possedere una superficie coltivabile o destinata al pascolo.

Le indagini condotte dalla polizia economico-finanziaria delle Fiamme Gialle della Tenenza di Capo d’Orlando hanno scoperto una frode perpetrata dall’amministratore di una società agricola ai danni del Fondo Europeo Agricolo di Garanzia (F.E.A.G.A.) e del Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo Rurale (F.E.A.S.R.). Tra il 2017 e il 2021, l’amministratore ha ottenuto indebitamente circa 190 mila euro di risorse comunitarie, oggi sottoposte a sequestro.

L’amministratore della società agricola, tramite varie strategie, ha dichiarato terreni che non erano di sua proprietà o che non potevano essere oggetto di contributi secondo la normativa vigente.

In base alle prove raccolte, l’amministratore è stato deferito all’Autorità Giudiziaria per il reato di truffa aggravata ai danni dello Stato, mentre la società è stata segnalata per responsabilità amministrativa correlata a reato.

Advertisement

LE PIU' LETTE

Riproduzione Riservata - Copyright © Gruppo ADN Italia srl - P.Iva 02265930798 - redazione@adn24.it