Connect with us

Cronaca

Belmonte Mezzagno (PA) | Due rapine alla stessa farmacia a distanza di pochi mesi, arrestato uomo

 ‣ adn24 belmonte mezzagno (pa) | due rapine alla stessa farmacia a distanza di pochi mesi, arrestato uomo

Un giovane di 27 anni, Emanuele Capizzi, è stato arrestato e incarcerato con l’accusa di aver rapinato due volte, nel giro di pochi mesi, una farmacia di Belmonte Mezzagno, nelle vicinanze della sua abitazione. I carabinieri hanno condotto l’arresto dopo che il ragazzo avrebbe perpetrato due rapine tra marzo e maggio nell’attività di via Papa Giovanni XXIII, portando via un bottino complessivo di 650 euro. In una delle due occasioni, secondo quanto riferito dalle vittime, l’indagato avrebbe minacciato con un coltello la farmacista per ottenere l’incasso prima di fuggire.

Le indagini dei militari della Compagnia di Misilmeri sono scattate dopo la prima rapina, avvenuta il 25 marzo. “In pieno giorno”, ha ricostruito il Comando provinciale, “un uomo con il volto coperto da un passamontagna e armato di un coltello è entrato nell’attività minacciando una dipendente e facendosi consegnare 250 euro”. Le pattuglie della stazione locale hanno reagito prontamente, permettendo di acquisire le immagini delle telecamere di sorveglianza per ricostruire il percorso di fuga. Una perquisizione successiva presso l’abitazione di Capizzi ha portato al sequestro di alcuni indumenti e del coltello utilizzato durante la rapina. Un mese dopo, il 3 maggio, la stessa farmacia è stata nuovamente rapinata, con un uomo che ha minacciato la dipendente e si è fatto consegnare 400 euro prima di fuggire.

Le telecamere hanno nuovamente catturato il volto scoperto del rapinatore pochi istanti prima dell’assalto. Con questi elementi acquisiti dagli investigatori, sotto il coordinamento della Procura di Termini Imerese, il gip ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare, ordinando la detenzione in carcere. Il giovane è stato quindi trasferito presso l’istituto penitenziario Pagliarelli in attesa del processo o di ulteriori disposizioni da parte dell’autorità giudiziaria.

Advertisement

LE PIU' LETTE

Riproduzione Riservata - Copyright © Gruppo ADN Italia srl - P.Iva 02265930798 - redazione@adn24.it