Connect with us

Attualità

Social Card: Aumenta a 500 Euro importo per famiglie con redditi bassi e figli a carico

 ‣ adn24 social card: aumenta a 500 euro importo per famiglie con redditi bassi e figli a carico

Sale da 460 a 500 euro l’importo della social card “Dedicata a te” per le famiglie con redditi bassi e figli a carico. La card vale per l’acquisto di beni alimentari e non solo. La distribuzione è prevista da settembre.

Per la social card ‘Dedicata a te’ sono stanziati 676 milioni di euro, con un aumento di 40,3 euro per tessera e 30.000 beneficiari in più, raggiungendo un totale di 1.330.000. Il ministro dell’agricoltura Francesco Lollobrigida ha presentato la nuova edizione della carta a Palazzo Chigi, specificando che tutti i beneficiari avranno la disponibilità della carta entro settembre.

La social card è riservata ai nuclei familiari con un ISEE fino a 15.000 euro. Gli acquisti consentiti includono:

  • Carni suine, bovine, avicole, ovine, caprine, cunicole
  • Pescato fresco
  • Latte e derivati, uova
  • Oli d’oliva e di semi
  • Prodotti di panetteria, pasticceria, biscotteria
  • Paste alimentari, cereali, farine
  • Ortaggi freschi e lavorati, conserve di pomodori
  • Legumi, semi e frutti oleosi, frutta
  • Alimenti per bambini e prima infanzia, lieviti naturali, miele, zuccheri, cacao, cioccolato
  • Acque minerali, aceto di vino, caffè, tè, camomilla

Non si possono acquistare alcolici, farmaci e alcuni prodotti come aceto balsamico e marmellata.

La carta può essere utilizzata nei supermercati e negozi alimentari abilitati al circuito Mastercard e convenzionati con il Ministero.

Può essere ritirata presso tutti gli Uffici Postali, presentando la comunicazione ricevuta dal Comune di residenza che contiene il codice fiscale del beneficiario e il codice della carta assegnata.

Il 4 giugno è stato firmato il decreto ministeriale che avvia la misura, e nuovi prodotti come Dop, Igp, ortaggi surgelati, prodotti da forno, tonno e carne in scatola sono stati introdotti. L’analisi dell’utilizzo dei fondi ha mostrato che il 96% delle risorse è stato speso per generi alimentari e solo il 4% per carburanti.

Advertisement

LE PIU' LETTE

Riproduzione Riservata - Copyright © Gruppo ADN Italia srl - P.Iva 02265930798 - redazione@adn24.it