Connect with us

Abruzzo

Pescara | Diga di Penne in crisi idrica

 ‣ adn24 pescara | diga di penne in crisi idrica

La situazione idrica dell’invaso di Penne desta seria preoccupazione, come sottolineato dalla Cia Chieti-Pescara. Attualmente, il livello dell’acqua è sceso al 60% della sua capacità, garantendo appena 30 giorni di approvvigionamento. Ieri si è tenuto un incontro presso il Consorzio di Bonifica Centro, con la partecipazione dei sindaci del Pescarese, incluso Diego Pasqualone, presidente di Agia Abruzzo, l’Associazione dei giovani imprenditori agricoli di Cia-Agricoltori.

“È fondamentale proteggere le filiere produttive”, afferma Pasqualone, aggiungendo che senza un miglioramento rapido della situazione, alcune colture rischiano di non essere prodotte quest’anno a causa della scarsità d’acqua. Si rende necessario razionare le risorse idriche disponibili per prolungare il periodo di copertura e informare tempestivamente gli agricoltori sulla non fattibilità del secondo raccolto.

La Cia Chieti-Pescara enfatizza l’importanza di questa comunicazione per permettere agli agricoltori di prendere decisioni immediate e attenuare gli effetti negativi della crisi idrica. La mancanza d’acqua rappresenta una grave minaccia per l’agricoltura locale e richiede una risposta immediata e coordinata da parte di tutte le istituzioni e gli attori coinvolti.

Il presidente della Cia Chieti-Pescara, Domenico Bomba, invita le autorità competenti a intervenire prontamente con misure straordinarie per sostenere gli agricoltori in questo momento critico e a sviluppare strategie a lungo termine per affrontare le sfide legate ai cambiamenti climatici e alla gestione delle risorse idriche.

Advertisement

LE PIU' LETTE

Riproduzione Riservata - Copyright © Gruppo ADN Italia srl - P.Iva 02265930798 - redazione@adn24.it