Connect with us

Attualità

Milano | Il paradosso degli attivisti: Multati per riqualificare lo spazio pubblico

 ‣ adn24 milano | il paradosso degli attivisti: multati per riqualificare lo spazio pubblico

Il 16 maggio, il gruppo di attivisti “Sai che puoi?” ha trasformato un parterre alberato di via Aselli 28, solitamente occupato da auto in sosta irregolare, restituendo quell’area ai cittadini e aggiungendo sdraio e nastri per prevenire ulteriori invasioni. Tuttavia, l’iniziativa ha portato a una multa di mille euro.

La multa è stata emessa per “deposito temporaneo di pacciamatura su marciapiede e area verde pubblico, finalizzato all’opera di rinaturalizzazione dell’area in questione”, oltre che per “occupazione suolo abusiva”. Questa situazione ha sollevato un importante dibattito sulla gestione dello spazio pubblico e la priorità data alla mobilità sostenibile.

Gli attivisti hanno denunciato il paradosso di essere multati per riqualificare un’area verde mentre le auto in sosta irregolare non subiscono sanzioni simili. Hanno sottolineato come l’intervento fosse autorizzato e mirato a migliorare il verde urbano, ma ciò non ha impedito l’emissione della multa.

La situazione ha evidenziato la necessità di una revisione delle politiche urbane e della cultura della mobilità a Milano. Gli attivisti chiedono un intervento urgente da parte delle autorità comunali e invitano il sindaco e la giunta a prendere posizione su quanto accaduto.

Per affrontare la multa e i potenziali costi legali di un ricorso, gli attivisti stanno chiedendo donazioni dalla comunità. Ogni contributo sarà utilizzato in modo trasparente e reso conto pubblicamente.

Questa vicenda sottolinea l’importanza della partecipazione civica nella definizione dello spazio pubblico e l’urgenza di promuovere una mobilità più sostenibile e consapevole delle sfide ambientali attuali.

LE PIU' LETTE

Riproduzione Riservata - Copyright © Gruppo ADN Italia srl - P.Iva 02265930798 - redazione@adn24.it