Connect with us

Cronaca

Nuovi sviluppi nel caso della scomparsa di Greta Spreafico: indagini per omicidio

 ‣ adn24 nuovi sviluppi nel caso della scomparsa di greta spreafico: indagini per omicidio

A due anni dalla misteriosa scomparsa della cantante di musica rock Greta Spreafico, la procura di Rovigo ha aperto un nuovo fascicolo, questa volta per omicidio. Greta, residente a Erba, provincia di Como, scomparve il 4 giugno 2022 mentre si trovava a Porto Tolle (Rovigo) per trattare la vendita di una casa di famiglia. Non si presentò mai all’appuntamento con l’acquirente, e da allora non fu più vista.

Il consulente della famiglia, Davide Barzan, ha annunciato la riapertura delle indagini, intervenendo a “Storie italiane” su Rai1. Questo nuovo sviluppo giunge dopo che il fascicolo sull’amico giardiniere di Greta, Andrea Tosi, era stato archiviato a ottobre. Tosi, l’ultima persona a essere vista con Greta prima della sua scomparsa, è stato scagionato dalle accuse precedenti.

L’avvocata Nunzia Barzan ha sollecitato l’avvio di questa nuova inchiesta, che verosimilmente si concentra sull’omicidio e sull’occultamento di cadavere. Il fratello di Greta, Simone Spreafico, ha espresso la speranza che questa volta le indagini siano indirizzate nella direzione corretta, sottolineando che Tosi potrebbe essere stato un testimone involontario ma non è ritenuto colpevole dalla famiglia.

L’ultimo avvistamento di Greta è stato registrato da una telecamera alle 5:16 del 4 giugno 2022, quando la sua auto, una Kia Picanto, è stata vista a Porto Tolle. L’auto non è mai stata ritrovata.

Altri dettagli sulle circostanze della scomparsa di Greta sono emersi nel corso delle indagini. Documenti inediti hanno rivelato una lettera inviata dalla cantante ai suoi avvocati nel dicembre 2021, in cui esprimeva preoccupazioni riguardo a problemi familiari con la madre e i fratelli. La madre avrebbe inviato a Greta una lettera di diffida, accusandola di varie azioni, tra cui aggressioni fisiche e il furto di mobili dalla casa di famiglia. Greta, nella sua lettera di risposta, rigettava queste accuse e annunciava la sua intenzione di trasferirsi dal compagno, con il quale aveva programmato la vendita della casa familiare due giorni dopo la sua scomparsa.

Advertisement

LE PIU' LETTE

Riproduzione Riservata - Copyright © Gruppo ADN Italia srl - P.Iva 02265930798 - redazione@adn24.it