Connect with us

Abruzzo

Teramo | Allarme dei ristoratori: difficile trovare lavoratori

 ‣ adn24 teramo | allarme dei ristoratori: difficile trovare lavoratori

Camerieri, baristi, sommelier, maitre e pizzaioli sono ancora difficili da trovare: a pochi giorni dall’inizio della stagione turistica del 2024, lungo la costa abruzzese e teramana, i cartelli “cerchiamo personale” spuntano all’ingresso di numerosi bar, gelaterie, ristoranti, pizzerie e locali.

“La mancanza di personale è diventata una questione strutturale. Ho dovuto adattarmi riducendo il numero di tavoli nel mio locale. Il problema persiste tutto l’anno, ma si intensifica in estate”, spiega Valerio Di Mattia, presidente dell’associazione dei ristoratori abruzzesi Aria e della Fipet-Confesercenti Teramo, nonché proprietario di un ristorante sul lungomare di Alba Adriatica. Secondo Di Mattia, l’abolizione del reddito di cittadinanza all’inizio dell’anno non sembra aver risolto il problema.

“Forse c’è stato un aumento delle persone disponibili a lavorare, qualche apprendista in più si trova effettivamente. Ma non è sufficiente per soddisfare le esigenze. La vera sfida è attirare figure qualificate, sempre più difficili da trovare. C’è una mancanza di ricambio generazionale nel settore della ristorazione e dei servizi, con una netta diminuzione dell’interesse per lavorare in sala o dietro al bancone di un bar. Questi ruoli non sono più attraenti, a differenza della cucina. La pandemia ha accentuato le difficoltà. In passato, i giovani lavoravano durante l’estate e imparavano un mestiere per il futuro.

Ora questo fenomeno non si verifica più: richiede un’analisi approfondita, poiché le cause sono molteplici”. “Gli stipendi sono migliorati, ma la questione degli orari rimane. Tuttavia, sempre più attività stanno cercando di venire incontro ai dipendenti riducendo gli orari spezzati e implementando turni unici a pranzo o cena, soprattutto nel settore della ristorazione. È necessario riformare il settore dei servizi, dalla formazione nelle scuole fino alle politiche aziendali, per stimolare di nuovo l’interesse dei giovani”.

Advertisement

LE PIU' LETTE

Riproduzione Riservata - Copyright © Gruppo ADN Italia srl - P.Iva 02265930798 - redazione@adn24.it