Connect with us

Campania

Napoli | Nuovi scandali: calciatori e vip coinvolti in frodi sui permessi di cittadinanza e certificati di residenza

 ‣ adn24 napoli | nuovi scandali: calciatori e vip coinvolti in frodi sui permessi di cittadinanza e certificati di residenza

Ulteriori dettagli emergono dall’indagine che, all’alba di oggi, ha visto l’intervento della Polizia Metropolitana – “Gruppo Tecnico Operativo” di Napoli. Si è eseguita l’ordinanza del Giudice per le Indagini Preliminari presso il Tribunale di Napoli Nord, su richiesta della Procura territoriale, che ha disposto misure cautelari nei confronti di sei individui, gravemente sospettati di associazione a delinquere, falsificazione di atti pubblici e corruzione.

I due principali responsabili delle società incaricate della compilazione e presentazione delle richieste di residenza e cittadinanza italiana sono stati arrestati, mentre quattro dipendenti del Comune di Villaricca e della locale Polizia Municipale sono agli arresti domiciliari.

Fondamentali per le indagini sono state le immagini catturate dalle telecamere video-audio posizionate nell’ufficio anagrafe del comune di Villaricca, durante un’indagine durata circa un anno, che ha coinvolto osservazioni, pedinamenti e intercettazioni ambientali e telefoniche. Gli inquirenti spiegano che i dipendenti comunali permettevano ai titolari delle società e ai promotori dell’associazione di utilizzare gli uffici e gli strumenti informatici a loro discrezione, gestendo e influenzando le pratiche di loro interesse in cambio di tangenti periodiche.

L’organizzazione, che aveva accesso a quattro immobili, era guidata da due cittadini brasiliani e forniva un “servizio” specializzato per individui provenienti dal Brasile. Tra i clienti figuravano imprenditori, calciatori e presentatori televisivi brasiliani che, pur risultando falsamente presenti a Villaricca, si trovavano all’estero.

Gli inquirenti chiariscono che lo scopo principale della falsificazione dei certificati era ottenere la cittadinanza italiana, che garantiva il libero movimento nel territorio europeo senza controlli.

Advertisement

LE PIU' LETTE

Riproduzione Riservata - Copyright © Gruppo ADN Italia srl - P.Iva 02265930798 - redazione@adn24.it