Connect with us

Cronaca

Modena | Medico non concede abbastanza giorni di malattia a un paziente: aggredito

 ‣ adn24 modena | medico non concede abbastanza giorni di malattia a un paziente: aggredito

A Mirandola, provincia di Modena, un medico di famiglia è stato vittima di una brutale aggressione nel suo studio da parte di un paziente arrabbiato per la durata della prescrizione medica. Il medico aveva indicato due giorni di malattia anziché i dieci richiesti dal paziente. Le conseguenze dell’aggressione sono state gravi: il dottore ha riportato diverse ferite ed è stato trasportato in ospedale, sebbene sia stato successivamente dimesso. I soccorritori hanno prontamente sporto denuncia ai carabinieri, secondo quanto riportato dalla Gazzetta di Modena. Nel solo anno 2023, nelle aziende ospedaliere della provincia di Modena sono stati registrati ben 328 episodi di violenza nei confronti degli operatori sanitari e socio-sanitari.

Il presidente della Fnomceo (Federazione nazionale degli Ordini dei medici), Filippo Anelli, ha espresso una profonda preoccupazione per questa crescente ondata di violenza contro i professionisti della salute, che coinvolge ormai tutte le categorie di medici. Questo deterioramento del rapporto fiduciario, che fino a poco tempo fa rappresentava una sorta di scudo per i medici di famiglia, è motivo di grande allarme. Anelli ha sottolineato che l’episodio di Mirandola è estremamente grave e rappresenta un chiaro segnale di avvertimento. È importante ricordare che, secondo i dati forniti dall’Osservatorio ministeriale, la negazione di una prestazione medica ritenuta inappropriata è una delle principali cause scatenanti di violenza. In passato, casi simili hanno portato alla tragica morte della psichiatra Paola Labriola a Bari e del cardiologo Gaetano Alaimo in provincia di Agrigento, mentre molti altri colleghi sono stati oggetto di aggressioni, insulti e minacce, talvolta anche con armi da fuoco.

Advertisement

LE PIU' LETTE

Riproduzione Riservata - Copyright © Gruppo ADN Italia srl - P.Iva 02265930798 - redazione@adn24.it