Connect with us

Cronaca

Bologna | Strage di Suviana: scatola nera in mano agli inquirenti

 ‣ adn24 bologna | strage di suviana: scatola nera in mano agli inquirenti


Terminata la fase di recupero dei dispersi, si passa ora alla fase successiva dell’intervento, che prevede il drenaggio dell’acqua e la messa in sicurezza della struttura per consentire l’avvio delle perizie. Questa fase comporterà diversi procedimenti. “Stiamo analizzando il contenuto di un pozzo che è stato allagato”, ha dichiarato Salvatore Bernabei, CEO di Enel Green Power. Riguardo allo svuotamento dell’area allagata, “ora che i sommozzatori non sono più presenti, possiamo far funzionare le pompe di drenaggio al massimo”.

Le perizie verranno effettuate in seguito: “Attualmente non è possibile accedere a tutte le parti dell’impianto”. La scatola nera della centrale di Suviana è sotto il controllo dell’autorità giudiziaria. Lo ha confermato Bernabei in conferenza stampa: “Tutte le centrali sono dotate di un sistema di supervisione e controllo chiamato Scada. In questa centrale si trovava nei piani superiori. Questo sistema è stato già consegnato all’autorità giudiziaria e eventuali registrazioni saranno esaminate al momento opportuno”.

Se il sistema ha registrato qualcosa, “l’analisi potrebbe essere utile per comprendere le cause dell’incidente, perché altrimenti non sarebbe possibile risalire a cosa sia effettivamente accaduto”. Anche i piani superiori, tuttavia, hanno subito alcuni danni a seguito dell’esplosione.

Advertisement

LE PIU' LETTE

Riproduzione Riservata - Copyright © Gruppo ADN Italia srl - P.Iva 02265930798 - redazione@adn24.it