Connect with us

Attualità

Reggio Calabria | Al Gom si parla di “buona sanità”

 ‣ adn24 reggio calabria | al gom si parla di "buona sanità"

Mi chiamo Dominga Pizzi e sono una giornalista e conduttrice di format televisivi che attenzionano le meraviglie dei nostri luoghi nonché i professionisti del posto della nostra Calabria.
Ma in primis sono una donna che non vorrebbe mai ricevere una diagnosi così “importante “ NEOPLASIA alla mammella..o chiamandolo col suo nome TUMORE
Potete immaginare cosa mi ha generato paura ..preoccupazione ..tristezza e tanto altro ..
Rendo pubblica la mia esperienza personale perché della mia Calabria regione stereotipata per eccellenza non si deve solo parlare male ma nominarla per ciò che di buono e bello abbia e stavolta parliamo di “buona sanità “
La mia storia in sintesi voglio che serva da esempio che grazie alle eccellenze del Gom di Reggio Calabria, sia possibile ricevere cure di alta qualità anche nella propria terra

Nella settimana precedente il Santo Natale faccio una mammografia al presidio ospedaliero Melacrino-Morelli col dott Arciello primario del reparto di Radiologia del Gom che con la sua scrupolosità e professionalità visionando le immagini subito capisce che c’è qualcosa che non va ..a seguire qualche giorno dopo ecografia e risonanza magnetica con e senza contrasto con la dottoressa Carmela Mila Falcone che mi tranquillizza per ogni esame a cui andavo incontro
Prossimo passo biopsia con l’infermiera Viviana Sarpini con il dott Vincenzo Cedro Dirigente del reparto Breast Unit del Day Hospital anche lui con grande competenza e sensibilità mi spiegava cosa mi andava a fare x poter avere l’esame istologico che andava a confermare quello che già in questo primo percorso i medici intervenuti già sapevano e quindi prossimo step l’operazione col professore Salvatore Maria Costarella a cui mi affidavo ad occhi chiusi visto la sua grande competenza dedizione e professionalità che lo contraddistingue da sempre e lo precede

Sono stata immediatamente presa in carico dalla BREAST UNIT o Centro di Senologia Multidisciplinare E’una struttura specializzata nella diagnosi, nella cura e nella riabilitazione psicofisica delle donne con la neoplasia mammaria al seno al Gom di Reggio Calabria.Faccio subito la visita con la dottoressa Senologo Maria Giovanna Notarangelo che si mette subito a totale disposizione con il suo garbo e la sua professionalità in questo reparto nuovo che disconoscevo presente da qualche anno altamente specializzato che offre un percorso di cura completo e integrato con degli “angeli “ come l’infermiera nonché Case Manager Antonella Sapone che ti prendono per mano e ti seguono nel percorso che devi intraprendere con un team di varie figure professionali pronti ad aiutarti per superare al meglio le difficoltà che ti si presentano
Trascorrono le festività e subito vengo chiamata per il pre ricovero per fare gli esami dovuti e giorno 10 gennaio vengo operata
L’intervento fortunatamente è andato bene..si portano i postumi post operatori e adesso si aspetta l’esame istologico x sapere il da farsi e continuare con un iter da seguire come da prassi

Prossimo step Riabilitazione oncologica come da linee guida del protocollo internazionale allo studio BOZZAOTRA con la dottoressa Maria Teresa BOZZAOTRA che con la sua sensibilità e professionalità mi sta aiutando oltre alla riabilitazione anche a riacquistare la fiducia in me stessa che in questi periodi si viene a perdere facilmente

Nel corso di tutto il mio percorso di cura, ho avuto modo di apprezzare l’eccellenza delle cure offerte dal Gom di Reggio Calabria. Il personale medico e sanitario è sempre stato disponibile, cortese e professionale. Ho percepito una grande attenzione alla persona, oltre che alla cura della malattia.
Voglio pubblicamente ringraziare chi mi è stato accanto dall’inizio il tecnico infermiere Elena De Pietro che con la sua sensibilità mi ha preso x mano e mi ha accompagnato sino in sala operatoria assistendo a tutto l’intervento e ha continuato anche una volta dimessa a casa
Il personale tecnico ed infermieristico del reparto di chirurgia d’urgenza il capo sala Mario Cucinotta e la vice capo sala la signora Mimma Mandica compreso il personale OSS (la volontaria GOVIC Mary Catalano persona meravigliosa )che svolgono un ruolo fondamentale visto la carenza di personale a cui la sanità calabrese in particolare va incontro
In sala operatoria ringrazio tutti x come mi hanno tranquillizzata ed accolta appena entrata ..dei veri professionisti col sorriso sulle labbra e pronti a dare una parola di conforto..gli aiuti i dottori Vincenzo Cedro e Bruno Giordano la strumentista Luigia Ielo l infermiere Andrea Marino l’anestesista Demetrio Labate e il volto amico della strumentista Nunzia Bruno

La mia storia è un esempio di come, grazie alla professionalità e alla dedizione di medici e operatori sanitari, è possibile superare anche le sfide più difficili.
In primis ho notato l’umanità la sensibilità la parola pronta detta al momento giusto x sorreggerti psicologicamente da parte di queste figure professionali perché dapprima nn riesci a metabolizzare ciò che ti sta succedendo ..il periodo particolare da affrontare come una guerriera è il dopo dove sono entrati altre figure professionali dall’ oncologa dottoressa Agostino alla radioterapia la dottoressa Marchione
Vorrei lanciare un messaggio di speranza a tutte le donne che si trovano a dover affrontare un percorso di cura per un tumore al seno. Non abbiate paura, non siete sole. La medicina moderna offre cure efficaci e la rete di supporto è ampia e solida.
La prevenzione e i controlli x noi donne sono fondamentali
Con la giusta determinazione e l’aiuto di chi vi ama, potrete superare anche questo momento difficile come lo sto facendo io

Ho scelto di rimanere nella mia terra e sono felice di averlo fatto perché ho potuto affrontare questo momento particolare e difficile con serenità e fiducia insieme ai miei affetti e alla mia famiglia che ringrazio

Grazie al Professore Salvatore Maria Costarella che nn finirò mai di ringraziare x come mi è stato vicino per la sua sensibilità la sua dedizione al lavoro che lo vede operativo dalle 8 del mattino sino alle 21 e anche oltre nel giorno degli interventi da oltre 30 anni e che prego il buon Dio di guidare sempre le sue mani e la sua testa x salvare le vite che gli si presentano ogni giorno avendo fatto della sua professione una missione

La mia personale esperienza dimostra che, anche in Calabria, è possibile ricevere cure di qualità senza dover andare fuori regione.

Credo che sia possibile avere una sanità reggina di eccellenza, che offra servizi di alta qualità ai pazienti senza dover ricorrere a cure al nord. Per questo, è importante che tutti i cittadini reggini si impegnino a sostenere la sanità locale, e a chiedere alle istituzioni di investire in questo importante settore

Advertisement

LE PIU' LETTE

Riproduzione Riservata - Copyright © Gruppo ADN Italia srl - P.Iva 02265930798 - redazione@adn24.it