Connect with us

Calabria

Reggio Calabria | Truffata donna 62enne: fingevano incidente causato dal figlio chiedendole somme di denaro

 ‣ adn24 reggio calabria | truffata donna 62enne: fingevano incidente causato dal figlio chiedendole somme di denaro


Nel contesto di una vasta operazione condotta dalla Polizia di Stato per contrastare le frodi rivolte a vittime vulnerabili nel territorio reggino, documentate dalle numerose segnalazioni pervenute al numero di emergenza 112 NUE, gli agenti della Squadra Mobile di Reggio Calabria, con il supporto della Polizia Stradale di Sala Consilina, hanno denunciato due donne provenienti dalla Campania, identificate come autrici materiali, insieme ad altri complici non identificati, di una frode aggravata ai danni di una donna di 62 anni residente in città.

Il modus operandi delle truffatrici seguiva uno schema consolidato: dopo aver contattato telefonicamente la vittima, fingendo un incidente stradale causato dal figlio, chiedevano denaro o gioielli per evitare un’eventuale carcerazione. In questo caso, le truffatrici hanno contattato la vittima sia tramite il telefono fisso di casa, fingendo di essere un fittizio maresciallo dei carabinieri, sia tramite il cellulare, presentandosi come il presunto legale della vittima coinvolta nell’incidente stradale e proponendo un risarcimento in denaro o gioielli. La donna ha consegnato loro 4.100 euro in contanti e gioielli del peso di 350 grammi quando una delle truffatrici si è recata presso la sua abitazione.

Fortunatamente, il marito della vittima ha interrotto la telefonata rendendosi conto dell’inganno e ha immediatamente contattato le autorità. Grazie alla segnalazione tempestiva al 112 NUE, la Squadra Mobile ha individuato l’auto delle due donne, che è stata poi fermata da una pattuglia della Polizia Stradale di Sala Consilina. A bordo del veicolo sono stati trovati i gioielli in oro e il denaro precedentemente consegnati dalla vittima, che sono stati restituiti ai legittimi proprietari.

Riproduzione Riservata - Copyright © 2023 ADN24.it - Redazione@adn24.it - P.Iva 08951340960