Connect with us

Cronaca

Milano | Le carriere alias possibili anche a Palazzo Lombardia

 ‣ adn24 milano | le carriere alias possibili anche a palazzo lombardia

Anche i dipendenti di Palazzo Lombardia che non si identificano con il genere dichiarato alla nascita avranno la possibilità di richiedere l’utilizzo di un nome diverso sul luogo di lavoro, più in linea con la propria identità. La giunta regionale ha deciso di recepire il contratto collettivo degli enti locali dopo che un lavoratore ha avanzato questa richiesta.

La decisione arriva dopo che nei mesi scorsi è stata proposta una mozione da Fratelli d’Italia, presentata dal consigliere regionale Giacomo Zamperini, contro l’uso dei nomi alternativi nelle scuole, che consentirebbe alle persone transessuali di utilizzare in classe un nome diverso da quello anagrafico, in accordo con la propria identità di genere. Tuttavia, questa mozione è stata bocciata dal Consiglio regionale.

La consigliera regionale del M5s Lombardia Paola Pizzighini commenta positivamente l’apertura di Palazzo Lombardia alle carriere alias, isolando le posizioni estreme all’interno della maggioranza. Ritiene che la decisione della giunta sia una conferma della validità della battaglia contro le mozioni presentate da Fratelli d’Italia per abolire le carriere alias. Pizzighini si aspetta ora che il Consiglio regionale recepisca le direttive della Giunta e estenda gli effetti della delibera anche ai propri dipendenti, e si impegna a chiederlo.

Riproduzione Riservata - Copyright © 2023 ADN24.it - Redazione@adn24.it - P.Iva 08951340960