Connect with us

Calabria

Trento | Nuova condanna per bancarotta per l’imprenditore reggino Domenico Morello

 ‣ adn24 trento | nuova condanna per bancarotta per l'imprenditore reggino domenico morello


Domenico Morello, precedentemente condannato a dieci anni dalla Corte d’Assise d’Appello di Trento per associazione di stampo mafioso nell’ambito dell’inchiesta “Perfido” sulle infiltrazioni dell’Ndrangheta nel settore del porfido in Trentino, è stato nuovamente condannato. Il giudice dell’udienza preliminare, Marco Tamburrino, ha accettato la richiesta della procuratrice Maria Colpani di una pena di due anni e otto mesi di reclusione per bancarotta fraudolenta, documentale e appropriativa.

Il caso riguarda il fallimento della società Selit scarl, fondata da Morello nel 2015. Questa società, con sede principale a Trento, è stata sequestrata al termine dell’operazione “Perfido”, insieme ad altre società di cui Morello era il legale rappresentante. Secondo l’accusa, Morello avrebbe deliberatamente portato la società al fallimento, con debiti fiscali verso lo Stato per 1,7 milioni di euro, tramite evasione fiscale. La società, che presumibilmente aveva anche una sede fittizia a Roma, sarebbe stata abbandonata a partire dal 2018. Nella sentenza, il giudice ha quantificato i danni per fallimento a 1,5 milioni di euro. La difesa ha richiesto che la pena detentiva sia sostituita con lavori di pubblica utilità.

Riproduzione Riservata - Copyright © 2023 ADN24.it - Redazione@adn24.it - P.Iva 08951340960