Connect with us

Politica

Bari | Sindaco contro governatore della regione, “Io non sono mai stato da nessuna sorella del boss”

 ‣ adn24 bari | sindaco contro governatore della regione, "io non sono mai stato da nessuna sorella del boss"

Le parole pronunciate da Emiliano sul sindaco di Bari, Antonio Decaro, hanno scatenato una bufera politica, con il vicesegretario della Lega, Andrea Crippa, che ha chiesto lo scioglimento del Comune e un’azione immediata da parte del Viminale. Emiliano aveva riferito di aver accompagnato Decaro dalla sorella di un boss del quartiere durante una manifestazione a Bari, ma il sindaco ha negato categoricamente questo episodio, sottolineando il contesto storico in cui si è svolta la vicenda, quando entrambi erano coinvolti nel governo della città.

“Per quanto attiene a quell’episodio in particolare, di quasi venti anni fa, Emiliano non ricorda bene. È certamente vero che lui mi diede tutto il suo sostegno, davanti alle proteste di buona parte del quartiere, quando iniziammo a chiudere Bari Vecchia alle auto, ma non sono mai andato in nessuna casa di nessuna sorella”

Emiliano ha chiarito che si trattava di un episodio accaduto durante la chiusura al traffico di Bari Vecchia, quando si scontrò con alcuni residenti contrari alle nuove regole. Decise di confrontarsi personalmente con la sorella del boss per farle capire che le cose erano cambiate e che non era più accettabile opporsi con atteggiamenti intimidatori. Questo gesto, secondo Emiliano, fu finalizzato a garantire che l’assessore potesse svolgere il suo lavoro senza intromissioni esterne.

Il governatore ha evidenziato successivamente come, dopo la confisca delle case della famiglia del boss Capriati, nessuno si fosse opposto, e ora quegli edifici sono diventati centri sociali. Ha sottolineato la propria condotta durante l’episodio e ha affermato che avrebbe agito allo stesso modo anche in futuro.

Tuttavia, queste spiegazioni non hanno convinto tutti, e il vice presidente della commissione Antimafia, Mauro D’Attis, ha annunciato un approfondimento del caso da parte della Commissione. Saranno acquisiti tutti gli atti e pianificate una serie di audizioni, incluso l’ex presidente dell’Amtab, Antonio Di Matteo, il quale ha sollevato dubbi sulla gestione della municipalizzata di Bari e ha parlato di concorsi truccati e omertà.

Riproduzione Riservata - Copyright © 2023 ADN24.it - Redazione@adn24.it - P.Iva 08951340960