Connect with us

Cronaca

Ravenna | Badante condannata per patrimonio anziano prosciugato

 ‣ adn24 ravenna | badante condannata per patrimonio anziano prosciugato

La notizia riporta che una badante di origine albanese, 59 anni, è stata condannata a 4 anni e 6 mesi di reclusione per circonvenzione di incapace ai danni di un anziano allevatore di Faenza, nel Ravennate. La badante avrebbe manipolato l’anziano, affetto da marcato deterioramento cognitivo, per mettere le mani sui suoi beni tra il 2013 e il 2017. Gli articoli menzionano che la lista dei regali incassati dalla badante comprendeva un appartamento, due polizze sulla vita, la delega a operare sul conto corrente, assegni e contanti, oltre a un salario mensile.

Il figlio della badante è stato condannato alla stessa pena, ma per riciclaggio, e insieme alla madre dovrà versare una provvisionale di 50.000 euro. Tuttavia, il giudice ha assolto gli altri due imputati: il marito della badante e la fidanzata del figlio, accusati anch’essi di riciclaggio.

L’anziano allevatore, classe 1926, aveva iniziato a manifestare segni di preoccupazione quando aveva cominciato a chiedere prestiti alla figlia e a manifestare l’intenzione di cedere beni di valore affettivo. La difesa ha sempre sostenuto che l’anziano fosse lucido e determinato nelle sue scelte.

Riproduzione Riservata - Copyright © 2023 ADN24.it - Redazione@adn24.it - P.Iva 08951340960