Connect with us

Attualità

Termoli (CB)| Panchina dedicata a Peppino Impastato

 ‣ adn24 termoli (cb)| panchina dedicata a peppino impastato

L’inaugurazione della panchina dedicata al giornalista e attivista Peppino Impastato è stata caratterizzata dai canti degli alunni della scuola elementare di via Po, dalle letture delle poesie di Impastato e dagli slogan contro la mafia espressi dai bambini. La cerimonia si è svolta davanti alla scuola primaria nella “Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime di mafia” ed è stata organizzata dall’associazione “Il Mosaico”.

La panchina, realizzata in pietra riciclata delle cave di Apricena (Foggia) e decorata a mano dall’artista Raffaella Spinelli, riporta la celebre frase di Peppino Impastato: “Se si insegnasse la bellezza alla gente, la si fornirebbe di un’arma contro la rassegnazione, la paura e l’omertà”. Lo spiazzo dove è stata collocata la panchina è stato dedicato al giornalista già nel 2019 e nell’area adiacente alla scuola è presente una targa commemorativa voluta dal Comune di Termoli.

Enrico Miele, presidente de “Il Mosaico”, ha sottolineato il significato della scelta della pietra riciclata come simbolo di valore eterno. La panchina è stata posizionata in modo che sia visibile dalla strada e rivolta verso la chiesa di fronte, affinché sia un messaggio di speranza e un simbolo di Termoli. Miele ha anche portato i saluti di Luana Impastato, nipote di Peppino, invitata a partecipare insieme al fratello Giovanni, e ha informato il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, dell’iniziativa.

Il vicesindaco di Termoli, Nicola Balisce, ha sottolineato il significato simbolico della panchina, che rappresenta i valori di libertà, democrazia e legalità, a cui le forze dell’ordine lavorano per far rispettare ogni giorno.

Advertisement

LE PIU' LETTE

Riproduzione Riservata - Copyright © Gruppo ADN Italia srl - P.Iva 02265930798 - redazione@adn24.it