Connect with us

Attualità

Riduzione del 50% dei Lavoratori in Vista per Apple

 ‣ adn24 riduzione del 50% dei lavoratori in vista per apple

Apple sta considerando seriamente l’automazione della sua catena di montaggio per la produzione degli iPhone, con l’obiettivo di ridurre drasticamente il numero di lavoratori impiegati nelle linee di assemblaggio finale nel corso dei prossimi anni. Secondo quanto riportato, l’azienda di Cupertino mira a una diminuzione del 50% del personale coinvolto in queste operazioni.

La decisione di muoversi verso l’automazione è stata influenzata dai violenti scontri tra la polizia e i dipendenti avvenuti nel novembre 2022 presso lo stabilimento principale di Foxconn, uno dei principali partner produttivi di Apple. Tuttavia, l’introduzione dell’automazione richiede investimenti significativi, con costi che possono raggiungere centinaia di milioni di dollari all’anno.

I report annuali di Apple sulla catena di approvvigionamento hanno già evidenziato una riduzione del numero di dipendenti presso i suoi partner produttivi, scesi da 1.6 milioni nel 2022 a 1.4 milioni nel 2023. Nell’assemblaggio finale dell’iPhone 15, ad esempio, è già stata implementata un’automazione significativa. Peter Thompson, vicepresidente delle operazioni di Apple, ha giocato un ruolo cruciale in questo processo, automatizzando operazioni come la montatura di staffe metalliche e circuiti stampati flessibili senza l’intervento umano, con conseguente riduzione del personale del 30% in alcune fasi.

Per quanto riguarda il futuro iPhone 16, inizialmente era prevista l’automazione dell’installazione di pulsanti e altri componenti, ma questi piani sono stati cancellati a causa di problemi relativi alla qualità del prodotto che non soddisfacevano gli standard di Apple. Nonostante ciò, l’azienda continua a esplorare modalità per aumentare l’autonomia delle macchine nel sostituire il lavoro umano nel prossimo futuro.

LE PIU' LETTE

Riproduzione Riservata - Copyright © Gruppo ADN Italia srl - P.Iva 02265930798 - redazione@adn24.it