Connect with us

Cronaca

Roma | Concorso pubblico truccato tramite sosia: 17 candidati indagati

 ‣ adn24 roma | concorso pubblico truccato tramite sosia: 17 candidati indagati

La Procura di Roma ha chiesto il rinvio a giudizio per diciassette candidati che avrebbero utilizzato dei sosia per superare le selezioni nelle forze dell’ordine. Questi individui sono accusati a vario titolo di truffa e sostituzione di persona.

Tra il 2017 e il 2021, un gruppo di aspiranti poliziotti, agenti della penitenziaria, carabinieri e vigili del fuoco ha sfruttato persone più preparate nelle materie d’esame per superare le prove scritte. La Procura di Roma ha avviato un’indagine su oltre 50 candidati, ma ha chiesto il rinvio a giudizio solo per 17 di essi, per i quali sono emersi solidi elementi di colpevolezza.

Degli indagati, 11 (un allievo carabiniere, un vigile del fuoco, tre agenti della penitenziaria e sei poliziotti) hanno vinto il concorso e ora devono rispondere di truffa. Il sostituto procuratore Carlo Villani afferma che questi individui, inducendo in errore l’amministrazione pubblica, hanno ottenuto un ingiusto profitto, causando un danno patrimoniale all’ente pubblico. Gli altri sei indagati, che non sono riusciti a superare le selezioni, sono accusati di sostituzione di persona.

Le indagini, condotte dagli investigatori della guardia di finanza dell’Aquila, hanno portato alla luce il “trucco” grazie a una serie di perizie calligrafiche. Tra i casi più singolari, quello di un candidato che ha tentato tre volte di superare i concorsi pubblici con l’aiuto di un sosia, senza mai riuscirci.

LE PIU' LETTE

Riproduzione Riservata - Copyright © Gruppo ADN Italia srl - P.Iva 02265930798 - redazione@adn24.it