Connect with us

Attualità

Quattordicesima: a chi spetta e quando viene erogata

 ‣ adn24 quattordicesima: a chi spetta e quando viene erogata

La quattordicesima è una mensilità aggiuntiva di stipendio, conosciuta anche come “gratifica feriale”, che viene erogata sia ai lavoratori dipendenti di specifici settori che ai pensionati, purché rispettino determinati requisiti e limiti di reddito. Simile alla tredicesima, che viene pagata a dicembre per far fronte alle spese natalizie, la quattordicesima viene corrisposta in coincidenza con le vacanze estive.

Quando Viene Erogata?

Il pagamento della quattordicesima avviene tra giugno e luglio e viene stabilito dai contratti collettivi nazionali di lavoro per i dipendenti e dall’INPS per i pensionati, in base ai contributi e ai limiti di reddito. A differenza della tredicesima, la quattordicesima non spetta a tutti i lavoratori dipendenti, ma solo a quelli con specifici contratti collettivi nazionali.

Beneficiari della Quattordicesima

  • Terziario
  • Commercio
  • Turismo
  • Alimentare
  • Chimico
  • Trasporti e logistica
  • Pulizie e servizi similari

I lavoratori pubblici non ricevono la quattordicesima, che è riservata esclusivamente al settore privato. La quattordicesima può essere prevista anche per i lavoratori con contratto a tempo determinato, di apprendistato e part-time, a condizione che il dipendente abbia lavorato per almeno 15 giorni nel mese.

Quattordicesima per i Pensionati

Per i pensionati, la quattordicesima è un pagamento aggiuntivo garantito dall’INPS. Introdotta nel 2007 come aiuto economico per i pensionati con redditi medio-bassi e ampliata nel 2017, viene erogata a luglio o a dicembre ogni anno. Spetta ai pensionati di almeno 64 anni con un reddito complessivo fino a un massimo di 1,5 volte il trattamento minimo annuo del Fondo pensioni lavoratori dipendenti fino al 2016 e fino a due volte dal 2017.

Non spetta ai pensionati che ricevono la pensione di invalidità, l’assegno sociale, la pensione di guerra e le rendite INAIL.

Come Si Calcola la Quattordicesima?

La cifra esatta della quattordicesima si calcola considerando lo stipendio lordo annuo complessivo. La formula per il calcolo è:

[ \text{Quattordicesima} = \left( \frac{\text{Retribuzione lorda mensile} \times \text{Numero mesi lavorati}}{12} \right) ]

La quattordicesima matura una parte in ogni mese dell’anno, corrispondendo in media a 1/12 della retribuzione lorda annuale per coloro che hanno lavorato 12 mesi nel periodo di riferimento. Se i mesi lavorati sono meno di 12, la quattordicesima si riduce proporzionalmente. Il periodo di riferimento è dal 1° luglio dell’anno precedente al 30 giugno dell’anno in corso.

Assenze che Non Consentono la Maturazione della Quattordicesima

Nel conteggio della quattordicesima si considerano solo i mesi in cui il dipendente è stato in forza presso l’azienda. Le assenze che non consentono la maturazione della quattordicesima includono:

  • Assenze non retribuite
  • Assenze ingiustificate
  • Sospensione dal lavoro e dalla retribuzione
  • Aspettativa non retribuita
  • Congedo parentale
  • Cassa integrazione pagata direttamente dall’INPS al dipendente
  • Sciopero

Queste specifiche garantiscono che solo i periodi effettivamente lavorati vengano considerati nel calcolo della quattordicesima.

LE PIU' LETTE

Riproduzione Riservata - Copyright © Gruppo ADN Italia srl - P.Iva 02265930798 - redazione@adn24.it