Connect with us

Cronaca

Trenord chiede risarcimento per danno d’immagine a rappresentante dei viaggiatori

 ‣ adn24 trenord chiede risarcimento per danno d'immagine a rappresentante dei viaggiatori

Trenord ha suscitato scalpore chiedendo un risarcimento di 10.000 euro per danno d’immagine a Giorgio Dahò, rappresentante dei viaggiatori lecchesi, dopo che questi ha criticato un disservizio riguardante i nuovi treni Donizetti sulla linea Milano-Lecco-Sondrio-Tirano.

Nel comunicato stampa, Dahò e altri comitati pendolari hanno lamentato che i nuovi treni Donizetti sono stati sostituiti durante gli orari di punta da treni ‘media distanza’ a causa della loro insufficiente capacità, contrariamente alle promesse di Trenord. Questo ha scatenato una reazione inaspettata da parte della società, che non solo ha contestato le affermazioni, ma ha anche richiesto un ingente risarcimento, minacciando azioni legali.

Il Partito Democratico ha definito l’accaduto “inaudito e inaccettabile”, sottolineando il ruolo di Trenord come società controllata dalla Regione e dallo Stato, e quindi dovrebbe prioritariamente soddisfare le esigenze dei cittadini anziché intimorire i rappresentanti dei pendolari.

Trenord ha spiegato che la diffida è scaturita da alcune espressioni utilizzate nel comunicato stampa, che hanno messo in dubbio l’impegno della società per la sicurezza ferroviaria. L’azienda ha dichiarato la sua disponibilità al dialogo con i rappresentanti dei viaggiatori, ma ha sottolineato l’importanza di un dialogo condotto con senso di responsabilità e rispetto reciproco.

LE PIU' LETTE

Riproduzione Riservata - Copyright © Gruppo ADN Italia srl - P.Iva 02265930798 - redazione@adn24.it