Connect with us

Attualità

Reggio Calabria | Crisi idrica, interi quartieri da giorni senza acqua

 ‣ adn24 reggio calabria | crisi idrica, interi quartieri da giorni senza acqua

Interi quartieri, soprattutto quelli situati sulle colline, stanno affrontando giorni senza acqua. A Reggio Calabria, questa potrebbe essere l’emergenza idrica più severa degli ultimi anni. È una crisi nuova perché la città, da tempo alle prese con perdite idriche e una rete fatiscente, si trova ora completamente priva di acqua nella sua vera accezione. Le falde acquifere non riescono a fornire la portata necessaria. È paradossale considerando che a pochi chilometri è stato costruito un invaso artificiale nell’Aspromonte, un’area ricca di acqua.

Qualità sì, quantità no Ora Reggio ha scoperto che l’acqua arrivata in città con 40 anni di ritardo non è sufficiente, anche perché ha migliorato solo la qualità e non aumentato la quantità disponibile. Nel frattempo, la città non ha una disponibilità sufficiente di acqua per garantire una distribuzione equa su tutto il territorio. Pertanto, Sorical, responsabile del servizio idrico integrato, ha annunciato l’avvio del razionamento, organizzando una distribuzione per zone al fine di assicurare, per quanto tecnicamente possibile, una distribuzione uniforme dell’acqua alle utenze.

Dal 20 giugno, Reggio Calabria ha affrontato una serie di problemi: due elettropompe sono state in avaria nei campi pozzi di Grottello e San Cono, causando la mancanza d’acqua ad Arghillà, Pellaro, San Leo, Grottello e Villa San Giuseppe. Successivamente, ci sono stati problemi nelle zone collinari con interventi idraulici per mitigare la carenza d’acqua nell’area di Figurella di Croce Valanidi, con cali di pressione registrati ad Amendolea, Valanidi e Trapezi. Ancora, ci sono stati intoppi nella zona Sud della città, in particolare nella densamente popolata frazione di Pellaro. È una vera emergenza in un territorio che da sempre ha lottato con i problemi legati all’acqua, ma questa volta deve affrontare anche il timore che l’acqua non possa più essere garantita come in passato.

LE PIU' LETTE

Riproduzione Riservata - Copyright © Gruppo ADN Italia srl - P.Iva 02265930798 - redazione@adn24.it