Connect with us

Attualità

Papa Francesco a Trieste: un’ovazione per il suo messaggio contro l’indifferenza

 ‣ adn24 papa francesco a trieste: un'ovazione per il suo messaggio contro l'indifferenza

Il Papa ha concluso i lavori della 50ª edizione della Settimana Sociale, inaugurata dal presidente Mattarella il 3 luglio scorso. Arrivato al Centro Congressi di Trieste alle 7:54, Papa Francesco è stato accolto da circa 1.200 partecipanti con una standing ovation. Inizialmente in sedia a rotelle, si è alzato con l’aiuto di un bastone per raggiungere la postazione degli interventi.

Durante il suo discorso, il Papa ha citato il legame affettivo con Trieste tramandatogli dal nonno reduce della Grande Guerra, introducendo riflessioni sulla democrazia. Ha sottolineato l’importanza storica del contributo dei cattolici italiani alla formazione dell’ordinamento democratico post-bellico, esortando tutti a essere “artigiani della democrazia”.

Francesco ha evidenziato le sfide attuali della democrazia nel mondo contemporaneo, sottolineando il pericolo dell’indifferenza come “cancro della democrazia”. Ha criticato l’assistenzialismo che nega la dignità umana e ha esortato a non manipolare il concetto di democrazia con discorsi vuoti.

Infine, il Papa ha invitato alla solidarietà e alla cura reciproca, denunciando le varie forme di esclusione sociale e il potere autoreferenziale che non serve il bene comune. Ha concluso il suo intervento chiedendo preghiere per il suo lavoro, sottolineando le sfide presenti nel mondo odierno.

LE PIU' LETTE

Riproduzione Riservata - Copyright © Gruppo ADN Italia srl - P.Iva 02265930798 - redazione@adn24.it