Connect with us

Attualità

Com’è fatta la Syntrichia Caninervis: la pianta che potrebbe crescere su Marte

 ‣ adn24 com'è fatta la syntrichia caninervis: la pianta che potrebbe crescere su marte

Il muschio del deserto Syntrichia caninervis emerge come una possibile soluzione rivoluzionaria per la colonizzazione di Marte e altri ambienti estremi. Questa pianta, nota per la sua eccezionale resistenza ambientale, è stata oggetto di uno studio condotto da ricercatori cinesi che hanno testato la sua capacità di sopravvivere in condizioni estreme simili a quelle marziane.

Caratteristiche e Resistenza

  1. Tolleranza al Freddo: Le piante di Syntrichia caninervis sono state esposte a temperature estreme, fino a -196°C, per periodi variabili. Non solo sono sopravvissute, ma hanno anche mostrato una capacità di rigenerazione rapida dopo il disgelo, specialmente se disidratate prima del congelamento.
  2. Resistenza alle Radiazioni: Questo muschio ha dimostrato di resistere a dosi letali di radiazioni gamma, addirittura con dosi che promuovono la crescita anziché danneggiarla. Questa capacità lo rende uno degli organismi più tolleranti alle radiazioni conosciuti.
  3. Simulazione di Condizioni Marziane: Utilizzando un simulatore atmosferico, simile alle condizioni di Marte (atmosfera a base di anidride carbonica, temperature estreme, radiazioni UV elevate), il muschio disidratato ha mostrato una rigenerazione completa entro un mese. Anche se meno efficaci, le piante non disidratate hanno comunque dimostrato una sopravvivenza sotto queste condizioni.

Implicazioni per la Vita su Marte

Il potenziale del Syntrichia caninervis come pianta pioniera su Marte è significativo. La sua resistenza potrebbe essere sfruttata per stabilire le prime basi biologiche sostenibili sul pianeta rosso, aprendo la strada a esperimenti di bioingegneria per rendere Marte abitabile per piante commestibili e, di conseguenza, per l’uomo.

Mentre rimangono sfide significative da affrontare per la coltivazione su suoli marziani, come la fertilità del terreno e l’adattabilità delle piante alla produzione alimentare, il muschio Syntrichia caninervis offre una speranza concreta per il futuro dell’esplorazione e della colonizzazione umana di Marte. La sua straordinaria resilienza è un passo avanti cruciale verso la realizzazione di habitat autosufficienti e sostenibili al di fuori della Terra.

LE PIU' LETTE

Riproduzione Riservata - Copyright © Gruppo ADN Italia srl - P.Iva 02265930798 - redazione@adn24.it