Connect with us

Attualità

E’ morta Maria Rosaria Omaggio: Addio a un’Icona del Cinema e del Teatro Italiano

 ‣ adn24 e' morta maria rosaria omaggio: addio a un'icona del cinema e del teatro italiano

È venuta a mancare all’età di 67 anni l’attrice Maria Rosaria Omaggio, dopo una lunga malattia. Nata a Roma l’11 gennaio 1957 da una famiglia di origini napoletane, Omaggio ha dedicato cinquant’anni della sua vita al cinema, al teatro e alla scrittura, diventando una figura amata e rispettata nel panorama artistico italiano.

La sua carriera ha preso il via con una fulgida partecipazione a “Canzonissima” nella stagione 1973-74, condotta da Pippo Baudo. Sin da giovane ha dimostrato un talento eccezionale che l’ha portata a recitare in oltre trenta film. Il suo debutto cinematografico risale al 1976 con “Squadra antiscippo” e “Roma a mano armata”, accanto a Tomas Milian.

Tra i suoi ruoli più memorabili, Omaggio ha recitato in “La lozana andaluza” di Vicente Escrivà, “Culo e camicia” con Renato Pozzetto diretta da Pasquale Festa Campanile, e “Era una notte buia e tempestosa” di e con Alessandro Benvenuti. Ha anche interpretato Oriana Fallaci nel film “Walesa, l’uomo della speranza” di Andrzej Wajda, ricevendo riconoscimenti importanti come il premio Pasinetti a Venezia, il premio Arechi d’oro al festival del cinema di Salerno e il premio Oriana Fallaci nel 2014.

Nel corso della sua carriera, Omaggio ha affrontato anche importanti ruoli teatrali, tra cui quello di Oriana Fallaci in “Le parole di Oriana” e “Omaggio a Fallaci in concerto”. In televisione, ha partecipato a numerosi sceneggiati italiani e serie TV, tra cui “Don Matteo 5” e “Donne di mafia”.

Non solo attrice, ma anche scrittrice di successo, Omaggio ha pubblicato diversi libri, tra cui “Il linguaggio dei gioielli” e “Viaggio nell’incredibile”, ricevendo vari premi letterari.

La scomparsa di Maria Rosaria Omaggio lascia un vuoto nel mondo dello spettacolo italiano, ma il suo talento e la sua dedizione continueranno a vivere nei cuori dei suoi ammiratori e nella memoria collettiva del cinema e del teatro italiani.

LE PIU' LETTE

Riproduzione Riservata - Copyright © Gruppo ADN Italia srl - P.Iva 02265930798 - redazione@adn24.it