Connect with us

Abruzzo

Chieti | Intensificati i controlli per la sicurezza estiva nelle zone della movida

 ‣ adn24 chieti | intensificati i controlli per la sicurezza estiva nelle zone della movida

Con l’arrivo imminente dell’estate e l’aumento della frequentazione pubblica, sia negli spazi all’aperto che nei locali di intrattenimento, la Questura di Chieti ha deciso di rafforzare ulteriormente i controlli di polizia. L’obiettivo principale di queste misure è garantire il pieno rispetto delle normative che regolano l’affluenza di persone nei locali pubblici autorizzati della provincia.

A partire dal mese di aprile scorso, il Questore della provincia di Chieti ha emesso sei provvedimenti di prevenzione personale, tra cui avvisi orali, fogli di via obbligatori e divieti di accesso agli esercizi pubblici e ai locali di intrattenimento (noti comunemente come “daspo Willy”). Queste misure, elaborate con attenzione dalla Divisione Polizia Anticrimine della Questura, mirano a contrastare la pericolosità sociale di sei individui coinvolti in reati gravi come lesioni personali, violenza privata e danneggiamento.

Gli autori di questi atti illeciti sono stati identificati e denunciati alle Procure della Repubblica competenti dal personale della Squadra Mobile, in collaborazione con le forze dell’Ordine locali, comprese le Compagnie dei Carabinieri di Chieti, Ortona e Atessa.

In particolare, due degli individui coinvolti nei fatti di Fossacesia, già colpiti da precedenti “daspo Willy” su tutto il territorio provinciale, sono stati deferiti anche per la violazione di tali provvedimenti e sono stati sottoposti a foglio di via obbligatorio per quattro anni dal comune interessato. Uno di loro, coinvolto anche in attività criminose simili a Chieti, è stato oggetto di misure cautelari coercitive emesse dalla competente Procura della Repubblica e ratificate dal Tribunale di Chieti. Un altro individuo responsabile è stato destinatario di un foglio di via obbligatorio di quattro anni dal comune di Fossacesia, mentre la persona coinvolta nei disordini ad Archi è stata sottoposta alla misura preventiva del “daspo Willy”, che impedisce la frequenza di esercizi pubblici nella zona dove si sono verificati gli eventi.

La decisione di intensificare i controlli è stata ratificata nel recente incontro del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica del 13 giugno, presieduto dal Prefetto della provincia di Chieti. Queste azioni interforze continueranno per tutta la stagione estiva al fine di garantire il rispetto totale della legge da parte degli operatori commerciali e degli avventori, assicurando così un ambiente sicuro e controllato per tutti i cittadini.

Questa strategia coordinata dimostra l’impegno delle autorità locali nel preservare la tranquillità pubblica e la legalità, soprattutto in periodi di alta affluenza e di attività ricreative intensificate.

LE PIU' LETTE

Riproduzione Riservata - Copyright © Gruppo ADN Italia srl - P.Iva 02265930798 - redazione@adn24.it