Connect with us

Cronaca

Trieste | SI chiamava Shakira Gally, la ventenne deceduta in un incidente in autostrada

 ‣ adn24 trieste | si chiamava shakira gally, la ventenne deceduta in un incidente in autostrada

Una violenta collisione tra un’automobile e un camion lungo l’autostrada A4 ha causato la morte di Shakira Galli, una giovane donna di 20 anni residente a Mestre. L’incidente è avvenuto ieri, 19 giugno, intorno alle 22, in direzione Trieste, poco dopo l’area di servizio Arino est e prima del bivio con la A57. Shakira Galli, ex studentessa dell’istituto Algarotti di Venezia e iscritta al corso di giurisprudenza, era a bordo di una Fiat Panda insieme a un ragazzo leggermente più anziano, che ha riportato ferite nell’incidente.

Secondo le prime informazioni, sembra che l’incidente sia stato causato da un tamponamento: la Fiat Panda avrebbe urtato violentemente il camion, rimanendo gravemente danneggiata. Ulteriori indagini sono in corso per stabilire le responsabilità dell’incidente. Il conducente del mezzo pesante è uscito illeso dall’abitacolo.

Il primo soccorritore ad intervenire è stato un pompiere di Udine che si trovava sulla stessa autostrada e ha iniziato immediatamente le manovre di rianimazione cardiopolmonare in attesa dell’arrivo delle ambulanze. I vigili del fuoco da Mira e Padova hanno collaborato per mettere in sicurezza la scena dell’incidente e assistere il personale medico del 118. Nonostante i soccorsi tempestivi, purtroppo Shakira Galli è deceduta sul luogo dell’incidente, mentre il conducente della Fiat Panda è stato trasportato in ospedale per ricevere cure mediche.

Il personale di Cav, con gli ausiliari della viabilità, è stato presente per agevolare le operazioni di soccorso e garantire la sicurezza di tutti gli operatori coinvolti. A seguito dell’incidente, il Centro operativo della concessionaria autostradale ha temporaneamente chiuso la carreggiata, con l’uscita consigliata a Padova est. Dopo le operazioni di soccorso, l’autostrada è stata riaperta prima su due e successivamente su tre corsie di marcia.

L’incidente ha scosso profondamente la comunità locale e le indagini proseguono per fare luce sulle dinamiche esatte dello scontro mortale sull’A4.

LE PIU' LETTE

Riproduzione Riservata - Copyright © Gruppo ADN Italia srl - P.Iva 02265930798 - redazione@adn24.it