Connect with us

Cronaca

Messina | Cosa è successo a Michele Lanfranchi? il mistero della serata con l’amico e la pistola

 ‣ adn24 messina | cosa è successo a michele lanfranchi? il mistero della serata con l'amico e la pistola

Michele Lanfranchi, un giovane di 19 anni, è stato trovato morto in strada sabato 1° giugno a Messina. Il suo corpo, sanguinante, giaceva su un marciapiede in via Michelangelo Rizzo, nel quartiere di Giostra. Aveva una profonda ferita da proiettile al collo e accanto a lui c’era una pistola.

I soccorritori del 118 hanno scoperto il corpo di Michele, ma le circostanze esatte della sua morte sono ancora avvolte nel mistero. L’ipotesi del suicidio è stata rapidamente scartata: Michele era descritto come un ragazzo solare e benvoluto, con un lavoro stabile nonostante piccoli precedenti. Le domande senza risposta sono molte: chi ha sparato? Quanti colpi hanno raggiunto Michele? A chi apparteneva l’arma?

La Teoria dell’Incidente

Secondo alcune testimonianze, Michele la sera di sabato era a casa di un amico e pare stesse mostrando una pistola che si era procurato pochi giorni prima. Improvvisamente sarebbe partito il colpo fatale che lo ha raggiunto al collo. Anche se questa ipotesi fosse confermata, resterebbero comunque numerosi interrogativi. Chi stava maneggiando l’arma? Era un gioco, un incidente o forse un litigio? Perché Michele era in strada? Il colpo è davvero partito in casa?

Gli inquirenti hanno disposto l’autopsia e condurranno esami balistici sull’arma. È stato inoltre eseguito l’esame dello stub per cercare tracce di polvere da sparo. Solo attraverso questi accertamenti si potrà cercare di fare chiarezza su una vicenda che ha lasciato una famiglia e una comunità intera senza risposte.

LE PIU' LETTE

Riproduzione Riservata - Copyright © Gruppo ADN Italia srl - P.Iva 02265930798 - redazione@adn24.it