Connect with us

Attualità

Sardegna | Stop alle rinnovabili, Todde incontrerà il ministro dell’Ambiente Gilberto Pichetto Fratin

 ‣ adn24 sardegna | stop alle rinnovabili, todde incontrerà il ministro dell'ambiente gilberto pichetto fratin

I lavori del Terzo Megalotto della statale 106 Jonica procedono spediti, e oggi si è raggiunto un importante traguardo con l’abbattimento dell’ultimo diaframma nella canna in direzione nord della galleria naturale Roseto 1. Lunga circa 1.200 metri e a doppia canna per senso di marcia, questa galleria sarà parte integrante del progetto che mira a collegare i litorali jonici di Calabria, Basilicata e Puglia, potenziando l’accessibilità dei comuni costieri e collegando gli assi autostradali A14 e A2. Attualmente, i lavori hanno raggiunto il 61% di avanzamento.

La presidente della Regione, Alessandra Todde, si appresta a incontrare il ministro dell’Ambiente e della sicurezza energetica, Gilberto Pichetto Fratin, il prossimo 21 maggio a Roma, per discutere delle grandi difficoltà che la Sardegna sta affrontando nel settore delle energie rinnovabili. Todde intende rappresentare al ministro le sfide che la regione sta affrontando, soprattutto considerando che, nonostante le autorizzazioni già in corso abbiano superato i limiti imposti, lo Stato continua a imporre regole sul territorio regionale.

La presidente sottolinea l’importanza di avere il tempo necessario per sviluppare norme strutturali adeguate e ribadisce la volontà della regione di gestire le cose nel modo migliore possibile. Allo stesso tempo, i suoi assessorati stanno lavorando con le commissioni in conferenza Stato-Regioni per definire le aree idonee, utilizzando tutti gli strumenti legislativi disponibili.

Todde pone l’accento sulla necessità di un dialogo costruttivo per far comprendere al governo centrale le specificità della situazione sarda e l’importanza di una gestione territoriale adeguata. Inoltre, esprime l’obiettivo della Sardegna di raggiungere la neutralità climatica e l’indipendenza dalle fonti fossili entro il 2040, puntando su governance, sviluppo di comunità energetiche rinnovabili e innovazione tecnologica.

La presidente enfatizza anche l’importanza della riforma dello Statuto per valorizzare l’autonomia regionale e affrontare sfide cruciali come la partecipazione politica e l’efficienza amministrativa. In chiusura, cita Grazia Deledda, esprimendo la fiducia nel superare le sfide che la regione affronta.

LE PIU' LETTE

Riproduzione Riservata - Copyright © Gruppo ADN Italia srl - P.Iva 02265930798 - redazione@adn24.it