Connect with us

Attualità

Ariano Irpino (AV) | morta dopo cena in pizzeria: ipotesi avvelenamento da pesticida.

 ‣ adn24 ariano irpino (av) | morta dopo cena in pizzeria: ipotesi avvelenamento da pesticida.

L’ipotesi che la donna deceduta il 31 ottobre, dopo essere stata ricoverata due volte per gravi dolori gastrointestinali seguiti a una cena in pizzeria, possa essere stata uccisa da un pesticida è al centro dell’indagine sulla morte di Gerardina Corsano, 45 anni, di Ariano Irpino (Avellino). Inizialmente, si era pensato a un’eventuale intossicazione alimentare dopo una serata trascorsa in pizzeria con il marito, Angelo Meninno, 52 anni, anch’egli intossicato e dimesso dall’ospedale solo tre giorni fa. Tuttavia, gli esami hanno escluso la presenza di botulino, inizialmente sospettato.

La Procura di Benevento, che coordina l’indagine, aveva sequestrato campioni di alimenti dalla pizzeria, ma gli esami non hanno rilevato la presenza di botulino negli ingredienti della pizza. La pizzeria è stata successivamente dissequestrata su richiesta dei proprietari. Si sta ora valutando l’ipotesi di un contatto con sostanze chimiche, in particolare un pesticida potenzialmente utilizzato nell’azienda dove lavora il marito, 52enne, anche se questa circostanza potrà essere confermata solo dai risultati definitivi dell’autopsia eseguita sabato scorso sul corpo della donna.

Se si confermasse l’ipotesi del pesticida, la posizione dei titolari della pizzeria, indagati per omicidio colposo e lesioni, cambierebbe radicalmente. Queste stesse accuse sono rivolte anche al medico del pronto soccorso dell’ospedale “Frangipane” di Ariano Irpino, che aveva dimesso la coppia dopo le due visite.

I funerali di Gerardina Corsano sono stati celebrati nella chiesa di Maria Santissima Addolorata ad Ariano Irpino, e i legali del marito hanno chiesto alla stampa di rispettare il dolore dei parenti evitando di avvicinare le telecamere alla chiesa.

LE PIU' LETTE

Riproduzione Riservata - Copyright © Gruppo ADN Italia srl - P.Iva 02265930798 - redazione@adn24.it