Connect with us

Cronaca

Guasto al Freccia Rossa per Venezia: a bordo anche il Ministro Franceschini

 ‣ adn24 guasto al freccia rossa per venezia: a bordo anche il ministro franceschini

Il Frecciarossa 9422, partito alle 13.35 del 21 giugno da Roma e diretto a Venezia, si è trasformato in un incubo per i passeggeri. Poco fuori dalla Capitale, all’altezza di Settebagni, il treno si è fermato a causa di un guasto, rimanendo bloccato per oltre due ore. All’interno tutto era spento, compresa l’aria condizionata, e le carrozze hanno raggiunto temperature torride di circa 50 gradi. Passeggeri anziani, bambini e una donna incinta sono scesi sui binari in attesa di aiuto. Solo alle 16.30 un altro Frecciarossa è arrivato sul binario, accolto dagli applausi dei passeggeri.

Franceschini (PD): “Per alcuni passeggeri un’esperienza drammatica”

Il treno, proveniente da Napoli, ha smesso di funzionare poco dopo essere ripartito dalla stazione di Roma Termini. I passeggeri inizialmente hanno pensato a una rapida soluzione del problema, ma con il passare del tempo e con il calore soffocante, hanno iniziato ad affollare la carrozza ristorante in cerca di acqua, che però è finita presto. Con la situazione insostenibile, il capotreno ha deciso di aprire le porte, permettendo ai passeggeri di scendere. “Non riuscivamo a respirare”, ha detto Lidia Fersuoch di Italia Nostra Venezia, che viaggiava sul treno.

A bordo c’era anche l’ex ministro della Cultura e senatore del Partito Democratico, Dario Franceschini, che ha commentato: “Non accuso nessuno. Per me è stata una brutta esperienza, per altri drammatica. Spero che quanto successo oggi aiuti a migliorare gli interventi in casi di emergenza”. Trenitalia ha comunicato ai passeggeri, trasportati dall’altro treno alla stazione Roma Tiburtina e poi caricati su un nuovo convoglio, che il biglietto verrà rimborsato. Il guasto del Frecciarossa 9422 ha provocato ritardi su tutta la linea Roma-Firenze, con accumuli di oltre due ore, ben oltre i 70 minuti comunicati in una nota da Rfi.

LE PIU' LETTE

Riproduzione Riservata - Copyright © Gruppo ADN Italia srl - P.Iva 02265930798 - redazione@adn24.it