Connect with us

Cronaca

Grosseto | Scomparso corriere sul monte Amiata, furgone bruciato e carico sparito

 ‣ adn24 grosseto | scomparso corriere sul monte amiata, furgone bruciato e carico sparito


La procura di Grosseto ha avviato un’indagine sulla scomparsa di Nicolas Matias Del Rio, un corriere argentino di 48 anni residente ad Abbadia San Salvatore (Siena), sull’Amiata, del quale non si hanno notizie dal mercoledì 22 maggio, quando è stato visto per l’ultima volta a Castel del Piano (Grosseto) mentre effettuava una consegna. Il suo furgone è stato ritrovato completamente bruciato in un altro paese della Maremma, Roccalbegna, ma di lui non c’è traccia e il suo telefono è irraggiungibile.

Anche i pacchi che trasportava sono scomparsi: Del Rio aveva caricato borse di valore presso una delle pelletterie nel polo della moda di lusso sull’Amiata, per un valore di quasi 500.000 euro. I carabinieri, che non hanno trovato tracce della merce, non escludono che l’uomo sia stato vittima di una rapina. “Speriamo che non gli abbiano fatto del male”, ha dichiarato il titolare della ditta per la quale il corriere lavorava, in un’intervista a La Nazione.

La famiglia di Del Rio è in preda all’angoscia mentre la prefettura di Grosseto ha attivato il piano di ricerca delle persone scomparse. Le indagini sono coordinate dal sostituto procuratore Valeria Lazzarini. Intorno al furgone incendiato sono state condotte le prime ricerche, ma non sono emersi elementi che possano condurre al corriere scomparso.

Del Rio, sposato e padre di un bambino di otto anni, lavorava da due mesi per un’azienda nel settore della pelletteria dell’Amiata. Sergio de Cicco, titolare della ditta di consegne per la quale lavorava Del Rio, ha espresso preoccupazione per la sorte del ragazzo, ricordando che quest’ultimo era arrivato in Italia nel dicembre dell’anno precedente e che si era offerto di aiutarlo con il lavoro, dato che entrambi sono di origine argentina.

De Cicco ha raccontato che Del Rio era andato a Castel del Piano per ritirare delle borse da una ditta, ma mentre caricava la merce, è stato avvicinato da un uomo che si è presentato come dipendente di un’altra azienda locale. Quest’uomo ha chiesto a Del Rio di effettuare una piccola consegna per conto loro, ma De Cicco ha poi scoperto che l’azienda in questione era chiusa da tempo. Ha cercato di contattare Del Rio per avere spiegazioni, ma il telefono del corriere risultava spento. La sua ultima traccia è stata registrata nella zona di Santa Fiora, proprio in una telefonata al datore di lavoro.

LE PIU' LETTE

Riproduzione Riservata - Copyright © Gruppo ADN Italia srl - P.Iva 02265930798 - redazione@adn24.it