Connect with us

Cronaca

Alluvione devastante in Afghanistan, villaggi spazzati via: centinaia di morti

 ‣ adn24 alluvione devastante in afghanistan, villaggi spazzati via: centinaia di morti

Il bilancio delle vittime si aggrava ora dopo ora a seguito delle inondazioni improvvise che hanno colpito il nord dell’Afghanistan. I funzionari talebani segnalano almeno 150 morti, mentre il Programma Alimentare Mondiale parla di 300 vittime. Le forti piogge hanno colpito cinque distretti della provincia di Baghlan nella notte tra venerdì e sabato.

Le immagini sui social media mostrano torrenti d’acqua che devastano diversi villaggi, lasciando dietro di sé distruzione e disperazione. Queste piogge insolitamente abbondanti hanno colpito l’Afghanistan nelle ultime settimane, causando decine di vittime a partire da metà aprile. Secondo Abdul Mateen Qani, portavoce del ministero degli Interni afghano, almeno 131 persone sono morte nella provincia di Baghlan e 20 in quella di Takhar. Tuttavia, si teme che il bilancio sia ancora più grave: Rana Deraz del Programma Alimentare Mondiale ha riferito che ci sono stati 311 morti a Baghlan, con migliaia di case distrutte o danneggiate, e anche moschee e scuole sono state colpite.

Molti dei decessi si sono verificati nel distretto di Borka, dove oltre 200 persone sono rimaste intrappolate nelle loro abitazioni. Gravi danni sono stati segnalati anche nelle province di Badakhshan, Ghor e Herat occidentale. Le operazioni di soccorso, supportate dall’esercito, continuano tra fango e macerie. La principale arteria stradale che collega Kabul al nord dell’Afghanistan è stata chiusa. Le piogge torrenziali e le inondazioni mietono vittime ogni anno in Afghanistan, soprattutto nelle aree rurali dove le abitazioni sono spesso costruite in modo precario e vulnerabile.

LE PIU' LETTE

Riproduzione Riservata - Copyright © Gruppo ADN Italia srl - P.Iva 02265930798 - redazione@adn24.it