Connect with us

Politica

Politica | Cdm, misure sul lavoro e bonus tredicesime

 ‣ adn24 politica | cdm, misure sul lavoro e bonus tredicesime

La premier Giorgia Meloni, insieme a una parte del governo, ha presentato ai sindacati le nuove proposte riguardanti il lavoro e il fisco, che saranno discusse in Consiglio dei ministri in vista della festa dei lavoratori. Si tratta di un nuovo decreto, ribattezzato “Primo maggio”, che segue le normative introdotte l’anno scorso, come l’eliminazione del Reddito di cittadinanza e la revisione dei contratti a termine. Le nuove misure sono contenute nel decreto Coesione, che riforma le politiche del lavoro, e in un decreto legislativo nell’ambito della delega fiscale. L’obiettivo è quello di sostenere l’occupazione, ridurre la disoccupazione e riportare nel mercato del lavoro coloro che attualmente sono inattivi. Si prevedono sgravi contributivi per le assunzioni di giovani, donne e lavoratori svantaggiati, con una durata di due anni. Inoltre, sono previste azioni per riqualificare i lavoratori di grandi imprese in crisi, favorendo così l’incontro tra domanda e offerta di lavoro.

Dal punto di vista fiscale, sarà erogata a gennaio 2025 un’indennità di 100 euro ai lavoratori dipendenti con un reddito fino a 28mila euro, che abbiano coniuge e almeno un figlio a carico, o alle famiglie monogenitoriali con un figlio a carico. Questo è stato già soprannominato “bonus Befana”. Con il decreto Coesione, il governo mira ad accelerare l’attuazione delle politiche di coesione, che prevedono per l’Italia 75 miliardi di euro, di cui 43 miliardi di risorse europee. Questi fondi devono essere destinati a politiche del lavoro, sociali e di sostegno alle imprese.

Prima del confronto con i sindacati in vista del primo maggio, la presidente del Consiglio e una delegazione del governo hanno incontrato rappresentanti sindacali per una consultazione in vista del vertice G7. Il Labour7, che riunisce le organizzazioni sindacali delle nazioni G7 e dell’UE, partecipa ai lavori formulando raccomandazioni ai leader e ai ministri del Lavoro e presentando le priorità dell’agenda. Gli incontri hanno visto la partecipazione dei segretari generali di Cisl e Uil, mentre per la Cgil erano presenti i segretari confederali.

Mercoledì, in occasione del Primo maggio, Cgil, Cisl e Uil celebreranno sotto lo slogan “Costruiamo insieme un’Europa di pace, lavoro e giustizia sociale”, con manifestazioni sia a Monfalcone che a Roma.

LE PIU' LETTE

Riproduzione Riservata - Copyright © Gruppo ADN Italia srl - P.Iva 02265930798 - redazione@adn24.it