Connect with us

Cronaca

Guidonia (RM) | Tentativo di rapina finisce in sparatoria: due feriti

Oggi, venerdì 21 giugno, una sparatoria ha scosso Guidonia, comune alle porte di Roma, ferendo un cittadino tunisino di 30 anni e un marocchino di 57 anni, identificati rispettivamente come nipote e zio. L’attacco è avvenuto intorno alle 12:30 in via Stella Polare, nella zona del Parco Azzurro, un centro residenziale a Colleverde. Gli aggressori, con il volto coperto da caschi, erano a bordo di uno scooter Honda Sh.

Secondo le prime ricostruzioni, i due banditi hanno aperto il fuoco dopo un presunto tentativo di rapina che è degenerato. Entrambi i feriti sono stati trasportati d’urgenza negli ospedali locali: il marocchino al pronto soccorso dell’ospedale Sant’Andrea per una ferita alla gamba, mentre il tunisino, colpito alla tempia e alla gamba, è stato trasferito in eliambulanza al policlinico Gemelli di Roma. Fortunatamente, nonostante le ferite gravi, entrambi non sono in pericolo di vita.

Secondo la versione delle vittime, mentre si trovavano in auto nel parcheggio del complesso residenziale, sono stati avvicinati dai due aggressori armati, uno con una pistola e l’altro con un coltello, che avrebbero cercato di rapinarli. Zio e nipote hanno reagito e durante il conflitto è partito il primo colpo, ferendo il 30enne alla gamba. Il 57enne ha quindi inseguito i rapinatori per alcuni metri, venendo colpito alla tempia e alla rotula da altri due colpi di pistola prima che i due fuggissero.

Le indagini sono in corso per chiarire completamente la dinamica dell’incidente. I carabinieri, che hanno già recuperato lo scooter usato dai colpevoli, stanno analizzando le immagini di sorveglianza e tracciando i profili delle vittime per comprendere meglio il contesto dell’aggressione.

Cronaca

Tel Aviv | Donna uccide il figlio, poi si mostra insanguinata al supermercato

Sigal Yana Itskovitch, una donna di 33 anni, è stata arrestata dopo aver confessato di aver ucciso il figlio di 6 anni, Liam, nella loro casa di Herzliya, a nord di Tel Aviv. Secondo le autorità israeliane, la donna ha anche ucciso il cane di famiglia.

Mercoledì sera, dopo l’omicidio, Itskovitch si è recata in un centro commerciale, dove ha aggredito una guardia di sicurezza. I filmati diffusi online mostrano la donna, ancora armata di ascia e insanguinata, mentre cerca di oltrepassare il metal detector del centro commerciale. In uno stato apparentemente psicotico, era scesa in strada scalza e minacciava i passanti.

Fermata dalla guardia di sicurezza, Itskovitch ha iniziato a togliersi i vestiti e a posare per le foto scattate dai passanti. Dopo l’arresto, è stata portata in ospedale per prelevare campioni di sangue e urine al fine di verificare un possibile uso di sostanze pericolose.

Il cadavere del bambino è stato scoperto dalla nonna. Il padre della donna, Doron Hass, che era in servizio militare a Gaza, è tornato precipitosamente a Herzliya dopo aver appreso la notizia.

Continua a leggere

Cronaca

Spoleto | Incendio devasta 40 ettari di collina: due denunciati per il rogo

Un vasto incendio ha distrutto un’area di circa 40 ettari nella zona collinare di Spoleto. Le fiamme, che si sono propagate lungo la strada provinciale 459 e hanno raggiunto le frazioni di Silvignano e Poreta, sono state causate presumibilmente da due persone denunciate per la loro responsabilità nell’evento.

Secondo le ricostruzioni, i due presunti responsabili erano impegnati in lavori di trebbiatura di un campo di farro. Dalla macchina operatrice, si ipotizza, potrebbero essere partite delle scintille che hanno innescato l’incendio su campi incolti e oliveti, estendendosi fino a interessare un’area boschiva. I Forestali hanno sequestrato la macchina operatrice coinvolta.

Oggi a mezzogiorno, il comando regionale dei carabinieri forestali ha comunicato che l’incendio è ancora attivo. Le operazioni di spegnimento coinvolgono numerosi uomini a terra e mezzi aerei, tra cui un canadair che preleva acqua dal lago di Piediluco e un elicottero Erickson che attinge da un laghetto di irrigazione situato a 1 chilometro dall’area interessata.

Una volta spento il fuoco, seguiranno indagini più approfondite per chiarire le cause dell’incendio e perimetrare con precisione l’area colpita, fornendo ulteriori dettagli sulla superficie devastata.

Continua a leggere

Cronaca

Milano | Operaio di 54 Anni Caduto da Diversi Metri: ferito gravemente

Un grave incidente sul lavoro è avvenuto questa mattina, venerdì 19 luglio, in via Brennero, all’angolo con via XX Settembre a Milano. La vittima è un operaio di 54 anni di origini albanesi che stava lavorando alla ristrutturazione di un edificio vicino al Castello Sforzesco.

L’operaio è precipitato per diversi metri all’interno di un vano scale mentre stava eseguendo lavori di ristrutturazione. La caduta ha causato gravi ferite alle gambe.

I soccorritori del 118 sono intervenuti rapidamente con un’ambulanza e un’auto medica. L’operaio è stato trasportato in codice giallo al Policlinico di Milano per ricevere le cure necessarie.

I vigili del fuoco di via Sardegna sono giunti sul luogo dell’incidente per prestare assistenza. Hanno messo in sicurezza l’area e collaborato con i soccorritori per facilitare il recupero e il trasporto della vittima.

Continua a leggere

DI TENDENZA

Copyright © 2023 ITALIA NEWS 24