Connect with us

Campania

Ischia | Controlli della GDF in vista dell’estate: sanzionati tassisti e proprietari di alloggi

Con l’inizio della stagione estiva, le Fiamme Gialle della Compagnia di Ischia hanno intensificato le attività di controllo economico del territorio per garantire il rispetto delle normative vigenti e tutelare sia i cittadini che i turisti.

Durante questa settimana, sono state riscontrate dieci violazioni relative alla mancata esposizione del tariffario da parte dei tassisti sull’isola. Le sanzioni amministrative, previste dal Codice della Strada, sono state contestate ai trasgressori. Tale comportamento impediva ai clienti di conoscere preventivamente i costi del servizio di trasporto, contravvenendo alle normative vigenti.

Parallelamente, sono state controllate quindici abitazioni destinate all’affitto per verificare il rispetto degli adempimenti previsti dal Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza (TULPS). A seguito degli accertamenti, cinque titolari di case vacanza sono stati deferiti all’Autorità Giudiziaria per violazione dell’articolo 109 del TULPS. Questa norma impone l’obbligo di comunicare all’Autorità di Pubblica Sicurezza le generalità degli alloggiati, applicandosi sia ai gestori professionali sia a coloro che offrono ospitalità in modo saltuario.

L’operazione delle Fiamme Gialle sottolinea l’importanza del rispetto delle leggi per garantire la trasparenza e la sicurezza, promuovendo un ambiente di fiducia per chi vive e visita l’isola di Ischia.

Campania

Avellino | In carcere i presunti autori di rapine in abitazione con sequestro di persona

A seguito di un’indagine complessa coordinata dalla Procura della Repubblica di Benevento, i Carabinieri del Comando Provinciale di Avellino, con il supporto delle forze dell’ordine locali, hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Benevento. L’ordinanza riguarda tre individui – due stranieri e uno italiano – accusati di rapina e tentata rapina aggravata, lesioni personali e sequestro di persona in concorso. Inoltre, è stato emesso un Mandato di Arresto Europeo per un quarto soggetto straniero, attualmente detenuto in Spagna, anch’esso accusato dei medesimi reati.

Il provvedimento cautelare è il risultato di una lunga attività investigativa, coordinata dalla Procura di Benevento e condotta dai Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Avellino, relativa a due violente rapine in abitazione con sequestro di persona e a una tentata rapina, tutte commesse tra giugno 2023 ad Atripalda e Grottaminarda (AV).

Le indagini hanno incluso un’analisi approfondita delle immagini di videosorveglianza pubbliche e private, dei flussi telematici e telefonici, delle intercettazioni telefoniche e ambientali, e il supporto del Reparto Carabinieri Investigazioni Scientifiche di Roma per le comparazioni dattiloscopiche. Queste indagini hanno portato a gravi indizi di colpevolezza contro i quattro soggetti coinvolti, in relazione ai crimini avvenuti ad Atripalda e Grottaminarda. Durante le rapine, le vittime sono state immobilizzate, minacciate di morte e percosse con armi per ottenere denaro e beni preziosi. In un caso, a Grottaminarda, sono stati sottratti anche effetti bancari di grande valore, che sono stati successivamente parzialmente sequestrati a livello nazionale.

Le indagini hanno beneficiato della cooperazione internazionale con le forze di polizia di Serbia e Spagna, che ha facilitato la raccolta di ulteriori elementi necessari per il Mandato di Arresto Europeo.

In seguito all’emissione del provvedimento cautelare, il Giudice per le indagini preliminari presso il Tribunale di Benevento ha dichiarato la propria incompetenza territoriale, trasferendo la competenza all’Autorità giudiziaria di Avellino, alla quale gli atti saranno trasmessi con urgenza per le determinazioni del caso.

Continua a leggere

Campania

Salerno | Ex Detenuto Arrestato di Nuovo per Maltrattamenti in Famiglia

Recentemente uscito dal carcere di Fuorni e posto agli arresti domiciliari per furto in abitazioni, Gianni Iuliano, 36 anni, di Capaccio, soprannominato “Gianni ‘a minaccia”, è stato nuovamente arrestato, questa volta per maltrattamenti in famiglia.

I carabinieri della stazione di Capaccio Scalo, sotto la direzione del luogotenente Giuseppe D’Agostino, hanno eseguito una nuova ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dall’Autorità Giudiziaria. Iuliano è accusato di aver aggredito fisicamente sua madre. Su richiesta del pm della Procura della Repubblica di Salerno, il gip del Tribunale di Salerno ha disposto l’aggravamento della misura cautelare.

Nel frattempo, a Capaccio Scalo, i carabinieri hanno eseguito anche un’ordinanza di detenzione domiciliare per un 46enne napoletano originario di Casalnuovo. L’uomo, incensurato, deve scontare un anno di pena per truffa, come stabilito dal Tribunale di Sorveglianza di Napoli.

Continua a leggere

Campania

Crollo a Scampia | Le due bimbe sono in gravissime condizioni

Due dei sette bambini ricoverati all’ospedale Santobono di Napoli dopo il crollo avvenuto la scorsa notte a Scampia sono in condizioni estremamente gravi.

Le due piccole pazienti, rispettivamente di 7 e 4 anni, sono attualmente in rianimazione con prognosi riservata a causa di lesioni multiple al cranio. Secondo il bollettino dell’ospedale, una delle bambine ha subito un intervento neurochirurgico notturno per monitorare la pressione intracranica e presenta emorragia subaracnoidea, fratture della teca cranica e condizioni cliniche critiche. L’altra bimba ha una frattura cranica infossata e un grave edema cerebrale. Anche lei è stata operata nella notte con craniectomia decompressiva e impianto di un sensore per monitorare la pressione intracranica. Attualmente, è emodinamicamente instabile e in condizioni cliniche molto gravi.

Altre tre bambine, di 10, 2 e 9 anni, hanno subito gravi lesioni ossee e sono ricoverate in ortopedia. Una di loro ha un trauma maxillo-facciale con frattura infossata della sinfisi mandibolare e frattura esposta del femore, un’altra presenta una frattura chiusa del terzo distale dell’omero sinistro, e la terza ha una frattura scomposta prossimale dell’omero sinistro. Tutte sono state stabilizzate e saranno sottoposte a interventi chirurgici ortopedici nel corso della giornata.

Le ultime due bambine, di 2 e 4 anni, hanno riportato contusioni multiple con interessamento splenico, trauma cranico non commotivo e contusioni polmonari bilaterali. Ricoverate in chirurgia d’urgenza, sono state stabilizzate e attualmente non necessitano di ulteriori interventi chirurgici.

Continua a leggere

DI TENDENZA

Copyright © 2023 ITALIA NEWS 24