Connect with us

Liguria

Genova | Tangentopoli in Liguria, Filippo Cozzani torna in libertà

L’imprenditore Filippo Cozzani, fratello dell’ex capo di gabinetto della Regione Liguria e braccio destro di Giovanni Toti, non è più agli arresti domiciliari.

Il giudice per per indagini preliminari della Spezia Mario De Bellis ha accolto la richiesta del legali Daniele Caprara e Luca Bicci, ma ha disposto il divieto di esercitare professioni, imprese od uffici direttivi delle persone giuridiche. Secondo il giudice, le esigenze cautelari “espresse nell’ordinanza di irrogazione della custodia cautelare tuttora permangono – ancorché attenuate – permanendo tuttora il pericolo di reiterazione del reato”.

Secondo gli investigatori Matteo Cozzani, forte del solido doppio ruolo di sindaco di Portovenere (La Spezia) e capo di gabinetto della Regione, avrebbe agevolato in vario modo gli imprenditori coinvolti in cambio di favori: in pratica, avrebbe fatto in modo che gli imprenditori in questione commissionassero lavori o forniture alle imprese della sua famiglia, rappresentate dal fratello Filippo Cozzani ma gestite, di fatto, anche da lui. 

Liguria

Genova | Isabella Lanzone è il nuovo direttore amministrativo dell’Istituto Giannina Gaslini

L’avvocato Isabella Lanzone è stata nominata direttore amministrativo dell’IRCCS Istituto Giannina Gaslini. La nomina, votata all’unanimità, è stata ufficializzata ieri nel corso del Cda presieduto dal dottor Edoardo Garrone.
La genovese Isabella Lanzone, classe 1974, attualmente Dirigente dell’Unità Organizzativa Sistemi Informativi di Regione Liguria, è stata Direttore Amministrativo del Presidio Ospedaliero Unico presso ASL 3 Genovese dal 2015 al 2019. Nel corso degli anni ha svolto numerosi incarichi nell’ambito dell’SSN: nel biennio 2011-2012 è stata Direttore della Struttura Complessa Gestione risorse umane presso l’Azienda Socio Sanitaria n. 4 Medio-friuli (FVG), presso l’Azienda USL n. 3 Genovese è stata Direttore Struttura Complessa Organizzazione e sviluppo Relazioni Sindacali (2009-2010) e Direttore del Dipartimento degli Staff della Direzione Generale (2010-2011). 
Ha ricoperto inoltre il ruolo di Direttore dell’Amministrazione del Personale presso l’Azienda ULSS 14 di Chioggia – Venezia (2005) e presso l’Azienda dei Servizi Sanitari n. 2 “Isontina” (FVG) (2005 – 2007), oltre che di Direttore di Sviluppo organizzativo, gestione e valutazione delle risorse umane presso la USL n. 8 di Cagliari dal 2007 al 2009. 
Dal 2012 al 2017 è stata assessore al Personale e Informatica presso il Comune di Genova. Dal 2021 è anche componente del Collegio Sindacale dell’Istituto Giannina Gaslini.
La dottoressa Isabella Lanzone prenderà servizio a partire dal 1 novembre 2024, per tre anni.
Il dottor Giuseppe Pintor andrà a ricoprire il ruolo di direttore dell’Azienda regionale della Salute (ARES) della Sardegna. Al dottor Pintor il Cda dell’Istituto ha ritenuto di esprimere il proprio ringraziamento per il grande lavoro svolto in questo anno e mezzo di direzione amministrativa.

Continua a leggere

Liguria

Genova | Da una fuga in moto i carabinieri scoprono e arrestano un corriere della droga

In sella a una moto rubata, senza casco, non si ferma all’alt dei carabinieri e scappa.

E quando, dopo un lungo inseguimento, i militari lo fermano, gli trovano anche oltre un chilo di hashish nello zaino.

L’uomo, italiano di 25 anni, è stato arrestato. E’ successo la scorsa notte in corso Carbonara, a Castelletto. I carabinieri sono riusciti a fermarlo mentre cercava di salire su un treno dopo avere abbandonato lo scooter. La droga era suddivisa in 20 involucri. Nello zaino aveva anche un coltello a serramanico e un tirapugni.

Continua a leggere

Liguria

Genova | Nasconde oltre 12 kg di hashish sotto il letto, arrestato

Un genovese di 25 anni è stato arrestato dai Carabinieri di Genova Marassi per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio: nella sua abitazione sono stati trovati 12 chili e mezzo di hashish. I carabinieri hanno acquisito la notizia del possibile arrivo nella zona di San Sebastiano – Volpara di un grosso quantitativo di sostanza stupefacente destinata allo spaccio cittadino e dopo aver sviluppato l’attività investigativa del caso e acquisito elementi di riscontro, sono risaliti al presunto detentore dello stupefacente, eseguendo una perquisizione nella sua abitazione.

Nel corso della perquisizione è stato trovato un borsone nascosto sotto il letto contenente hashish per un peso complessivo pari a 12,5 chilogrammi.

La sostanza era suddivisa in panetti sigillati con il cellophane, ognuno con un adesivo riportante la figura di un uomo incappucciato.

Continua a leggere

DI TENDENZA

Copyright © 2023 ITALIA NEWS 24