Connect with us

Calabria

Catanzaro | Pena ridotta per l’ex parroco condannato per abusi su 15 minori

L’ex parroco di un piccolo paese della provincia di Catanzaro è stato condannato a undici anni e sei mesi di reclusione dalla Corte di Appello di Catanzaro, accusato di aver abusato di ben quindici minori della sua parrocchia. La sentenza è il culmine di un lungo processo giudiziario che ha visto l’accusa di violenze sessuali aggravate su minori di 14 anni.

Durante il processo di secondo grado, la Corte ha dichiarato la prescrizione di cinque capi di imputazione contestati, ma ha confermato la condanna per gli altri reati. La pena inflitta rappresenta una riduzione rispetto ai tredici anni e sei mesi decisi in primo grado, ma ha comunque superato la richiesta del pubblico ministero Graziella Viscomi, che aveva sollecitato una condanna a dodici anni di carcere.

La Corte ha anche stabilito che l’imputato dovrà sostenere le spese processuali per le parti civili, che includono i familiari delle vittime e l’amministrazione comunale del paese colpito dagli abusi.

Il parroco, nominato nel 2007, aveva fondato un gruppo scout che aveva attirato molti giovani del paese, guadagnandosi la fiducia e la stima della comunità. L’inchiesta è stata avviata nel 2010 dopo la denuncia dei genitori di una delle giovani vittime, sconvolgendo profondamente la tranquilla vita del piccolo comune.

La sentenza ha sottolineato la gravità degli atti contestati e ha cercato di rispondere con fermezza a un caso che ha scosso profondamente la comunità locale.

Continua a leggere

LE PIU' LETTE

Riproduzione Riservata - Copyright © Gruppo ADN Italia srl - P.Iva 02265930798 - redazione@adn24.it